La Questura di Cuneo ricorda la scomparsa Annalisa Rozio | Nata nel 1957 e funzionario amministrativo, viveva a Bagnasco

0
582

Con il presente comunicato stampa il Signor Questore di Cuneo, Giovanni Pepé, intende farsi partecipe e voce dei sentimenti di tutto il personale della Polizia di Stato nei confronti della famiglia del Funzionario Amministrativo Dottoressa Annalisa Rozio, scomparsa in data 7/8/2016 a seguito di una grave malattia.

Annalisa è stata un elemento fondamentale all’interno della Divisione di Polizia Amministrativa, curando il rilascio sia dei passaporti, e successivamente dei porti d’arma.
Per venti anni è stata un elemento fondamentale nella gestione del corposo numero di pratiche riguardanti questo specifico ambito di attività ed un riferimento essenziale nella disamina tecnica delle varie problematiche giuridiche relative.
Si è distinta con un Elogio nel 1998 e una nota di compiacimento nel 2007, dopo un inizio all’Ufficio Passaporti.
Tuttavia noi la ricordiamo oggi soprattutto per il lato umano, per la disponibilità e la serenità che sapeva trasmetterci.
A tutti i suoi cari ed in particolare al nipote Andrea, al fratello Alberto e a Nana, va il nostro abbraccio e la nostra vicinanza.
Le esequie si sono tenute nella data di ieri, martedì 9 agosto, alle ore 16.00, presso la Parrocchia di S.Antonio a Bagnasco, con la presenza dei colleghi sia del personale civile che in divisa.
La famiglia della Polizia di Stato si stringe intorno a quella di Annalisa, ricordandola oggi per le grandi doti umane, oltre che professionali.

 

Il Portavoce della Questura
V.Q.A. Mauro CARDONE