Due casi di violenza sulle donne a Cuneo e Fossano: denunciati gli autori

0
124

I carabinieri di Cuneo e di Fossano hanno affrontato due casi di violenza sulle donne negli ultimi giorni.

 

Nel dettaglio:

 

– A Cuneo i carabinieri della locale Compagnia hanno denunciato per i reati di atti persecutori (stalking) e lesioni personali un disoccupato 37enne torinese, da alcuni anni trasferito in città. L’uomo, come è emerso dalle indagini avviate a seguito della denuncia ricevuta in caserma dai militari, era stato mollato da alcune settimana dalla sua fidanzata, una commessa 30enne cuneese. Non si rassegnava ed anzi era diventato aggressivo nei suoi confronti tanto da mandarla al Pronto Soccorso per due volte a causa delle percosse di cui la ragazza era rimasta vittima. Lei però ha sempre cercato di non dire nulla ai sanitari che l’avevano medicata inventandosi delle scuse. L’altra sera ha finalmente trovato il coraggio di denunciare il suo ex fidanzato a carico del quale la Magistratura valuterà se emettere nel frattempo un provvedimento di divieto di avvicinamento alla vittima. Lei è stata segnalata ad un Centro Antiviolenza che la seguirà.

 

– A Fossano i carabinieri del Radiomobile sono intervenuti presso l’abitazione di una coppia di origine marocchina dove era in atto un violento litigio segnalato sul NUMERO D’EMERGENZA 112 dai vicini di casa. L’uomo, un operaio 46enne aveva picchiato la moglie, una casalinga 29enne sua connazionale, per futili motivi. La donna è stata soccorsa dagli stessi carabinieri ed al Pronto Soccorso i medici hanno curato le lesioni riportate a seguito della lite con una prognosi di 10 giorni. Lei si è trasferita presso parenti mentre l’operaio marocchino è stato denunciato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.

 

c.s.