Notti della Natività 2015: Alba accoglie il presepe degli animali (e non solo) per il terzo weekend

0
65

Ha ormai superato il giro di boa questa ottava, riuscitissima, edizione di Notti della Natività e si prepara a entrare, il prossimo fine settimana, nelle fasi più suggestive ed evocative dell’autentico spirito del Natale.

Si proseguirà dunque con la musica, con le composte file di bambini in attesa di un canuto abbraccio di Babbo Natale, con i dolci distribuiti dagli aiutanti di Santa Claus e con tutti i luccichii del Natale, ma al tempo stesso ci sarà spazio per la spiritualità e la tradizione del presepe in questo ultimo stralcio di “Notti della Natività”. Ecco nel dettaglio gli eventi del 19 e 20 dicembre.

 

In entrambe le giornate, li pomeriggio, dalle 15.30 in piazza Duomo spalancherà le proprie porte il “Mulino di mamma Natale” con musica, racconti, galupèrie e sorprese sotto l’abete e incontri vis a vis con Babbo Natale nei quali confidare segreti e desideri. Dalle 16 in piazza Duomo risuoneranno le note della “Sarah’s back unplugged”, concerto dalle sonorità acoustic rock, mentre alle 17.30 sarà la volta di “Il fiore d’oro di Natale”, spettacolo di Daniela Febino. La sera, alle 21, in Cattedrale, si celebrerà il momento più atteso e significativo: il racconto musicale della Natività di Gesù bambino. Quest’anno la narrazione musicale della Natività sarà affidata alla voce e al pianoforte del giovane cantautore Renzo Rubino già tra i vincitori di “Area Sanremo”, insignito del premio della critica al Festival di Sanremo del 2013 per il brano “Il postino”, e classificatosi al terzo posto tra i big l’anno successivo con “Ora”. Rubino sarà accompagnato dal coro “Vox Viva”, dal coro femminile “Mickron”, dal “Gruppo Danza Cash” e dalle coreografie aeree delle Fever Royal. Come ormai vuole la tradizione sfileranno i personaggi tradizionali del presepe con gli splendidi costumi del borgo San Lorenzo.

 

Il gran finale arriverà domenica 20 dicembre con il presepe degli animali: in piazza Risorgimento si potrà assistere insieme alla Sacra Famiglia, agli animali e ai loro pastori, ai tradizionali canti e balli per la veglia a Gesù bambino proposti dalle 16 in occasione del gran concerto folk-piemontese della “Cricca dij Mes-cia”, un gruppo di giovani talenti da Piola che stanno rispolverando l’antica musica popolare piemontese con un’innovativa chiave di lettura.
Degustazione di dolci e galuperie natalizie preparati dalla cucina di Mamma Natale con i migliori auguri del Borgo San Lorenzo.

 

Alle 16,30, al Teatro Sociale “ Busca” andranno in scena “Gli aiutanti di Babbo Natale”, in uno spettacolo teatrale della compagnia Pippo Gentile-Ullalà teatro animazione e La Piccionaia produzione teatrale.