Vino e Ciclismo: a Canale appuntamento con i bianchi del Roero ed i grandi dei due pedali

0
157

L’Enoteca Regionale del Roero, da alcuni anni, si è fatta carico di progetti volti ad allungare l’importante stagione turistica del Tartufo bianco d’Alba, coprendo con alcune originali iniziative un periodo fino ad allora ignorato dalle attività promozionali. 

Il periodo migliore per il Tartufo bianco d’Alba è il periodo a cavallo fra novembre e dicembre.

 

Il Roero costituisce una delle aree più vocate e pregiate per la tartuficoltura in ragione di varie motivazioni:
– Le rocche del Roero costituiscono una delle tartufaie più pregiate e estese.
– I tartufi delle rocche del Roero sono universalmente riconosciuti di particolare pregio.
– L’Enoteca Regionale del Roero ha registrato e valorizzato il marchio “Tartufo bianco d’Alba Rocche del Roero”.
– Negli ultimi anni, grazie soprattutto all’attività dell’Enoteca Regionale del Roero, il territorio del Roero si è imposto con iniziative di alto livello di immagine, proponendosi come la continuazione naturale della Fiera Internazionale del Tartufo bianco d’Alba.

 

Nell’anno dell’affermazione del roerino Diego Rosa (ciclista professionista dell’Astana, vincitore della Milano-Torino), ecco allora l’iniziativa del 13 dicembre nel segno del vino/ciclismo: con Francesco Moser, tutta la famiglia Coppi e il simpatico Zandegù.
Il bravissimo Beppe Conti condurrà e animerà l’incontro a cui seguirà un aperitivo con i vini degli ospiti e il nostro “Roero Arneis docg 2014” in abbinamento aun altro grande “bianco”: il Castelmagno, anch’esso legato all’epica del ciclismo per le imprese di Pantani.