Operazione antidroga nelle Langhe: sequestrate un kg di marijuana e 5 piante di cannabis

0
483

Oltre 1 chilo di marijuana, 5 piante di cannabis indica ed una serra artificiale è il risultato di una brillante operazione antidroga portata a termine nei giorni scorsi dai Carabinieri delle Stazioni di Bossolasco e Cortemilia nell’Alta Langa.

 

Il responsabile dell’attività illecita è un operaio 20enne, frequentatore di ambienti legati ai rave party, abitante nelle Langhe che è stato denunciato alla Procura della repubblica di Asti per i reati di coltivazione, produzione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
Il giovane è stato fermato dai militari che seguivano le sue mosse da qualche tempo. Durante una prima perquisizione personale l’operaio è stato trovato in possesso di una bustina di marijuana ma, poichè i militari dell’Arma in base alle loro risultanze investigative erano certi di trovarne altra, hanno esteso la perquisizione a casa sua e poi anche nell’abitazione della ex fidanzata con la quale evidentemente continua a tenere rapporti. Durante le perquisizioni domiciliari i carabinieri hanno rinvenuto complessivamente oltre un chilogrammo di marijuana, cinque piante di cannabis alte mediamente un metro e ottanta in piena infiorescenza, un bilancino elettronico di precisione, materiale atto alla preparazione e confezionamento delle dosi e le parti di una serra artificiale per coltivazioni tra le mura domestiche.

 

Intanto le indagini dei carabinieri albesi proseguono e sono volte in particolare a ricostruire il giro di spaccio messo su dal giovane stante il rilevante quantitativo di droga sequestratagli e gli eventuali suoi clienti i quali, una volta identificati, saranno segnalati alla Prefettura di Cuneo quali assuntori di sostanze stupefacenti.

 

c.s.