I sindaci del Calso scrivono alla Regione: “La Bra-Ceva diventi una pista ciclabile” | Giovedì 4 incontro a Dogliani con l’assessore Balocco

0
453

L’assessore regionale ai trasporti, Francesco Balocco, giovedì 4 giugno alle 17 incontrerà a Dogliani i sindaci e il presidente del Calso Marco Botto, il consorzio di gestione dell’acquedotto. Si parlerà della ex ferrovia Bra-Ceva, la linea dismessa dalla grande alluvione del 1994.

I sindaci dei 24 Comuni interessati dalla ex ferrovia avevano scritto una lettera al presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino per chiedere una “soluzione al grave problema legato alla mancata ricostruzione della tratta distrutta. La ricorrenza del ventennale dell’alluvione relativamente a questa infrastruttura, unica a non essere stata recuperata, ha avuto come esito la percezione da parte delle comunità locali di un sostanziale disinteresse verso la definizione di un programma di riutilizzo dell’opera”.

Marco Botto, presidente Comuni Acquedotto Langhe Sud Occidentali: “Alla Regione abbiamo chiesto un incontro urgente con le Amministrazioni interessate per esaminare la fattibilità della proposta di riutilizzo dei sedimi ai fini cicloturistici. Siamo soddisfatti che l’assessore Balocco, per conto della Regione, abbia accolto prontamente il nostro invito”.