Serie A Femminile – Il Cuneo attende al ‘Paschiero’ il Como per consolidare la zona play out | Mister Petruzzelli deve fare a meno di Sodini, Pesce e Papaleo: largo a Cerato e Rosita

0
486

Una settimana sinora positiva per il Cuneo Femminile si concluderà sabato pomeriggio al ‘F.lli Paschiero’ dove le ragazze di patron Eva Callipo attendono il Como nella 23ª giornata del campionato di Serie A.

 

Le buone notizie arrivano, infatti, dalla Federazione che ha deciso la composizione dell’organico nella massima serie per la prossima stagione che resterà a 14 squadre. Non varieranno, però, le retrocessioni in questa stagione che rimangono sei (quattro dirette e due tramite play out). Dove sono le buone notizie per il Cuneo? I due posti vuoti verranno assegnati su domanda di ripescaggio alle squadre con il punteggio migliore e vista la situazione delle biancorosse, eventualmente, non dovrebbero esserci problemi.
Prima di pensare a queste situazioni, però, occorre terminare la stagione nel migliore dei modi raggiungendo i play out puntando alla salvezza sul campo, partendo proprio dalla gara interna contro il Como. All’andata finì in goleada con un 5-1 netto in favore di Magnarini e compagne che dilagarono grazie alla tripletta di Simona Sodini, grande assente domani. L’ex attaccante del Torino, infatti, non sarà disponibile per la sfida alle comasche vista la squalifica inflitta dal giudice sportivo dopo l’ammonizione rimediata a Firenze. I problemi in fase offensiva, però, non finiscono qui: mancheranno anche Pesce e Papaleo, la prima ancora alle prese con l’infortunio mentre l’ex Matuziana Sanremo sconterà domani l’ultima giornata di squalifica dopo il rosso diretto contro il San Zaccaria.

 

Mister Gianluca Petruzzelli, dunque, dovrà rivoluzionare il reparto avanzato e dovrebbe affidarsi alla coppia Herreros Ossorio-Cerato supportate dalla linea mediana con Tudisco, Errico, Franco e Librandi. In difesa non dovrebbe cambiare nulla con Belfanti e Rosso sugli esterni mentre davanti ad Ozimo dovrebbero agire Magnarini ed Armitano.

 

La decisione della Federazione ci fa piacere anche perché significa che le nostre non sono state parole al vento – commenta la società biancorossa – Per quanto riguarda la sfida al Como non possiamo permetterci passi falsi perché noi, comunque, vogliamo fare il meglio possibile ottenendo la salvezza. La squadra comasca è decisamente difficile da interpretare: dopo un girone d’andata difficile, infatti, sta ottenendo dei risultati a sorpresa e noi non vogliamo certamente commettere l’errore di sottovalutare l’impegno”.

 

Serie A – Il Programma della 23ª giornata (Sabato 18 aprile – Ore 15.00)

 

Torres – Agsm Verona
Cuneo – Como
Riviera di Romagna – Firenze
Pink Bari – Tavagnacco
Brescia – Mozzanica
Pordenone – Res Roma
Orobica – San Zaccaria

 

CLASSIFICA

Agsm Verona 55, Brescia 54, Mozzanica 50, Tavagnacco 43, Firenze 42, Torres 41, Res Roma 31, Riviera di Romagna 28, San Zaccaria 21, Cuneo 21, Pink Bari 15, Como 14, Pordenone 13, Orobica 7

 

 

Redazione Sportiva Ideawebtv.it