Cucina e gastronomia altoatesina all’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo | Lo chef stellato Jörg Trafoier, ospite delle Tavole Accademiche

0
503

La settimana dal 16 al 20 febbraio è dedicata alla cucina e alle tradizioni gastronomiche dell’Alto Adige.  Ospite d’eccezione è lo chef stellato Jörg Trafoier del Kuppelrain di Castelbello, che proporrà alcuni dei suoi piatti chiave e incontrerà gli studenti nel corso di una conferenza lunedì 16 febbraio, tenuta da Paul Zandanel, direttore marketing della EOS, Organizzazione Export Alto Adige della Camera di commercio di Bolzano.

 

Trafoier, originario di Laces in Alto Adige, ha al suo attivo una lunga esperienza in rinomati alberghi della sua regione e della Svizzera. Nel 2001 si aggiudica la prima stella Michelin, che da quell´anno mantiene, oltre ad ottenere altri vari premi nazionali ed internazionali.

 

Affiancato dalla moglie Sonya e dai giovani figli Kevin Kurt e Nathalie nel suo ristorante Kuppelrain è artefice di una cucina che si ispira alla terra in cui è nato, legata alla tradizione della Val Venosta.

 

Da sempre la sua cucina ha puntato su prodotti naturali regionali di alta qualità: gli asparagi venostani, i fiori estivi, l’agnello dei pascoli d’alta quota, i frutti stagionali. In ogni stagione si procede alla raccolta  delle erbe spontanee, fiori, rosa canina, noci, assenzio e varia frutta che sono parte integrante del menù del Kuppelrain.

 

A Pollenzo Trafoier, oltre a proporre i suoi piatti alle Tavole Accademiche, incontra gli studenti lunedì 16 febbraio alle 16 in Aula Magna, all’interno di una conferenza dedicata all’eccellenza della gastronomia altoatesina.

 

L’incontro, dal titolo “Strategie di marketing per la valorizzazione del patrimonio enogastronomico e turistico. Il Case History di EOS – Organizzazione Export Alto Adige della Camera di commercio di Bolzano”, è condotto da Paul Zandanel, direttore marketing della EOS che spiegherà il marketing agroalimentare in Alto Adige.

 

L’Alto Adige ha una storia ricca tradizioni e artigianato legati alla cultura gastronomica. Le eccellenze gastronomiche, riconoscibili a livello internazionale, dallo speck alle mele, dal vino al pane, sono strettamente legate alla cultura e alla tradizione contadina e vengono prodotte secondo metodi di lavorazione tramandati da generazioni.

 

Il compito dell’EOS – Organizzazione Export Alto Adige della Camera di commercio di Bolzano – è quello di sostenere le imprese che vogliono conquistare nuovi mercati o consolidare la loro posizione: attraverso attività di marketing mirate viene difesa e rafforzata l’immagine dell’Alto Adige come meta turistica e terra di sapori.

 

Accanto a Paul Zandanel, lo chef Jörg Trafoier illustrerà la sua filosofia in cucina.

 

Alle 17.30, per coloro che hanno partecipato alla conferenza, si terrà una degustazione di prodotti rappresentativi della produzione agro-alimentare dell’Alto Adige.