Cherasco: la mostra “Gina Lagorio inedita” cambia sede

0
487

Le fotografie di Bruno Murialdo fino al 31 dicembre nella Sala Consigliare del Municipio

Sabato 15 novembre 2014 – 15.00

Dalla Galleria Evvivanoè di Sara Merlino la mostra fotogradica di “Gina Lagorio inedita” di Bruno Murialdo è stata trasferita nella sala del consiglio del Municipio di Cherasco.

La prima volta che abbiamo visto una foto di Bruno Murialdo – ricordano le figlie Lagorio Simonetta e Silvia – è stata nel 2010: era la copertina del bel libro di Cetta Berardo dal suggestivo titolo “Il sapore della memoria nel mondo di Gina Lagorio”. Una foto che ci è piaciuta subito tantissimo, la mamma vi appare esattamente come era, grintosa e fiera, piena di vita e di energia. In seguito abbiamo visto che tutte le foto di Bruno Murialdo sono così: niente artificio, nessuna posa, almeno in apparenza, ma la capacità reale di fermare l’ironia di un’espressione, la luce dell’intelligenza, la malinconia di un sorriso. Sono immagini che ci restituiscono Gina nella sua integrità e ci permettono di ricordarla com’era, di ripensare al suo sguardo con più intensa nostalgia”.

 

Quasi una quarantina di foto inedite, opera del fotografo Murialdo, dedicate alla Lagorio e alla Città di Cherasco, la scrittrice, ma soprattutto, la donna, nella “sua” Cherasco: istanti di una quotidianità tra le mura stellate.

 

Bruno Murialdo inizia l’attività di fotografo nel 1966 ad Alba; dal 1970 avvia l’attività di fotoreporter raccontando l’America Latina, l’America Centrale, la Russia e dei Paesi dell’Est. Attualmente, insieme all’assistente Silvia Muratore, collabora con i quotidiani “La Stampa” e “La Repubblica”, oltre ad altre testate nazionali e internazionali, raccontando la sua terra e il suo territorio.

 

“Gina Lagorio inedita” si trova al 1° piano del Municipio, nella Sala del Consiglio; sarà visitabile fino al 31 dicembre 2014 con i seguenti orari: il lunedì e il venerdì dalle 9 alle 13, il martedì, mercoledì, giovedì, sabato e domenica dalle 9 alle 17.
Ingresso libero.

 

Redazione