Motori: Alberto Viberti, una nuova sfida nel segno del Go-Kart

0
192

Martedì 28 ottobre 2014 – Ore 21.30 – Una passione che ti entra dentro e non ti lascia più. Per Alberto Viberti, pilota originario di Alba e classe 1994, quella dei motori è davvero linfa vitale, una benzina quotidiana. Non solo il Lamborghini Blancpain Super Trofeo Europa, ma anche il Go-Kart.

Nella categoria KZ2 e con la FG Racing di Udine, team ufficiale dell’Orange Kart 1, il 7, 8 e 9 novembre prossimi Viberti sarà impegnato a Lonato del Garda (Brescia) per il 43° Trofeo Internazionale Industrie, organizzato da Parma Karting.

 

La tradizionale gara dell’evento clou di fine stagione continua a rappresentare una tappa importante del karting internazionale, e per l’occasione sono già diversi i team che hanno garantito la loro partecipazione.
Il programma prevede una tre giorni molto intensa: venerdì 7 le prove libere e le verifiche sportive; prosegue sabato 8 con le prove libere ufficiali, prove cronometrate e incontri di gruppo. Domenica 9 sono previste le gare di repechage, la presentazione dei piloti finalisti, le prefinali e le finali di tutte le categorie.
Una tappa prestigiosa per il mondo dei Kart, nella quale Alberto sarà in pista al “South Garda Karting”.
“Erano cinque anni che non salivo su un Kart in competizioni ufficiali, sarà una forte emozione perchè mi aspetta un appuntamento importante. Questa scuderia, con la quale ho conosciuto il professionismo nel karting, è un team fantastico costituito di grandi professionisti con i quali negli anni ho sviluppato un profondo rapporto di amicizia e di rispetto. Ci sono le condizioni ottimali per un bel week-end di gara. Le sensazioni che ti da un Kart sono uniche, tempi di reazione differenti e distanza minima tra le vetture. Le gare sono adrenaliniche ed un minimo errore lo paghi immediatamente. In preparazione, ho fatto cinque giorni di test dove abbiamo portato diversi sviluppi su nuovi telai, per essere più competitivi.

 

Le grandi case costruttrici utilizzano questo Trofeo per testare nuovo materiale per la prossima stagione.
In vista di Sepang, ultima gara ufficiale come campionato Europeo e poi Finale Mondiale con la Lamborghini, la considero una prova importante, fisica e mentale. Mi aspetto un esito positivo, ho molta fiducia nel team”, ha spiegato Alberto.