Le botteghe del commercio equo … comunicano

0
110

Caffe TataweloMercoledì 2 aprile – 12.45

Mercoledì 02 aprile alle ore 21 la Bottega della Cooperativa Colibrì a Mondovì (via San Arnolfo 4) ospiterà un incontro con Walter Vassallo dell’Ass. Tatawelo ed Estela Barco, Responsabile del DESMI, organizzazione che opera in Chiapas.

Il progetto Tatawelo (“avo” in lingua tzeltal) nasce nel 2003 dalla sinergia tra diverse organizzazioni dell’economia solidale italiana per sostenere le comunità indigene zapatiste del Chiapas, in Messico, attraverso la commercializzazione del caffè.

Il caffè, bene coloniale per eccellenza e tra i prodotti più scambiati in Borsa, è il simbolo di un’economia basata su meccanismi di sfruttamento e speculazione finanziaria. Il caffè è il maggior prodotto di esportazione e fonte di reddito per centinaia di famiglie di piccoli produttori. La commercializzazione, inoltre, è uno dei pilastri fondamentali sul quale si regge la costruzione dell’autonomia: infatti è anche grazie al lavoro delle cooperative indigene e alla vendita dei prodotti nei circuiti del mercato solidale, che i governi autonomi del Chiapas sostengono le strutture educative, sanitarie e lo sviluppo complessivo delle loro comunità.

 

INCONTRO CON ESTELA BARCO Mercoledì 02 aprile a Mondovì nella Bottega della Cooperativa Colibrì in via San Arnolfo 4, alle ore 21 si terrà un incontro con Estela Barco, Responsabile del DESMI. Desmi (Desarrollo económico y social de los pueblos medicano indígenas), un’organizzazione civile messicana fondata nel 1969 anche da Don Samuel Ruíz, ex vescovo di San Cristobal de Las Casas vicino alla causa zapatista, la prima delle numerose associazioni nate in Chiapas per affiancare i processi organizzativi dei popoli indigeni e contadini, il cui ruolo principale è accompagnare l’auto-sviluppo attraverso corsi di formazione sull’agricoltura organica e il sostegno allo sviluppo di un mercato locale. Dal 2007 Desmi collabora con l’Associazione Tatawelo, nata nel 2005 in Italia per seguire direttamente l’intera filiera del caffè, dall’importazione alla distribuzione, nei canali dell’economia solidale nel nostro Paese. L’incontro con Estela Barco sarà un momento per approfondire come il commercio equo e solidale rappresenta uno strumento concreto di riscatto per le popolazioni del Sud del mondo, senza rinunciare alla qualità della produzione e al rispetto dell’ambiente grazie all’agricoltura biologica. L’incontro è a ingresso libero e gratuito.

 

DESERTI – Emanuele Gallo “Di corsa per la solidarietà” Venerdì 4 aprile nella Bottega della Cooperativa Colibrì a Borgo San Dalmazzo, Emanuele Gallo racconta l’impresa che lo ha portato ad attraversare di corsa i quattro deserti più estremi del Pianeta e il suo sostegno a favore del Comitato di Collaborazione Medica. DI CORSA PER LA SOLIDARIETÁ Venerdì 04 aprile la Bottega della Cooperativa Colibrì a Borgo San Dalmazzo in via Garibaldi 19 ospiterà un incontro con Emanuele Gallo che presenterà il suo libro fotografico “Deserti. Luoghi d’incontro”. L’incontro sarà accompagnato dalla mostra di alcune immagini tratte dal volume che si propone come un racconto fotografico di alcuni fra i più straordinari luoghi del Pianeta, attraversati di corsa da Emanuele Gallo, ultrarunner e Agente del Corpo Forestale. Dal 2007 al 2010 questo instancabile atleta è riuscito a completare la «4 Deserts», il circuito di trail estremo più impegnativo al mondo che lo ha portato a contatto con ambienti affascinanti e difficili quali il Deserto del Gobi in Asia, il Sahara in Africa, l’Atacama nel Cile settentrionale e, infine l’Antartide. Ma l’impresa di Emanuele Gallo non guarda solo al traguardo, ma anche alla solidarietà. La vendita del libro (disponibile presso la Bottega Colibrì a Borgo San Dalmazzo) sostiene infatti le attività del CCM – Comitato di Collaborazione Medica – organizzazione no‐profit composta da medici volontari che opera in particolare nei Paesi e più poveri del mondo, per garantire il diritto di cura e delle persone più vulnerabili, come donne e bambini. La scelta di Emanuele Gallo dimostra come ciascuno può “fare la sua parte” per sostenere in modo solidale le zone più povere del mondo, così come fa il commercio equo con i progetti di agricoltura biologica anche nel Sud del mondo. L’incontro è a ingresso libero e gratuito. INFO: Bottega Colibrì Borgo San Dalmazzo – tel. 0171 266532, [email protected], www.coopcolibri.it, Facebook: Colibrì Altromercato

 

LA COOPERATIVA COLIBRÌ (www.coopcolibri.it) Nata nel luglio 2012, la Cooperativa sociale Colibrì riunisce in un unico progetto l’esperienza di cinque Botteghe del Mondo nella provincia di Cuneo che alla promozione del commercio equo e solidale affiancano un’intensa attività di sensibilizzazione attraverso percorsi info-educativi nelle scuole, eventi e campagne. Ai cittadini è offerta l’opportunità di partecipare alle scelte e alle attività della cooperativa in qualità di Soci Ordinari, Soci Volontari o Soci Risparmiatori: www.coopcolibri.it/diventasocio Colibrì scs Onlus è un’Organizzazione di Commercio Equo e Solidale iscritta al Registro AGICES (www.agices.org) ed è socia del consorzio Altromercato (www.altromercato.it), la maggiore organizzazione italiana di Commercio Equo e Solidale.