Mondovì, nominata la Giunta Robaldo: l’identikit dei nuovi Assessori

0
285

Età media 39 anni. È la nuova Giunta del comune di Mondovì, nominata stamane dal Sindaco Luca Robaldo. Al suo interno 3 uomini e 2 donne, tutti candidati nelle liste del “Patto Civico”.

«È stata una scelta chiara, un segnale di responsabilità nei confronti dei cittadini che, attraverso il voto, ci hanno chiesto di metterci subito al lavoro. Abbiamo individuato personalità adatte e pronte, con entusiasmo, a raccogliere questa sfida», introduce il Sindaco Luca Robaldo.

«Desidero ringraziare tutte le liste della coalizione, i cui componenti ho incontrato in questi giorni, per non avermi mai fatto mancare collaborazione e condivisione delle scelte che ho effettuato. In particolare, desidero rinnovare il mio ringraziamento alle liste che non hanno espresso consiglieri comunali (Civicittà e Mondovì Unita) perché proprio da loro ho iniziato il percorso di confronto che mi ha portato alla decisione odierna. Come detto nel corso della campagna elettorale, abbiamo tenuto conto di diverse caratteristiche che si ritrovano tutte nella composizione della Giunta: competenza, disponibilità e rispetto della volontà dei cittadini. Tutte le componenti della coalizione hanno saputo fare sintesi per individuare chi può impegnarsi nel ruolo di Assessore, anche ovviando a lecite aspettative personali e motivazioni di incompatibilità rispetto alle deleghe tecniche».

Prosegue: «Si tratta di una Giunta che racchiude potenzialità importanti e che rappresenta le altrettanto rilevanti potenzialità presenti nella maggioranza di governo. Alcune scelte, come la divisione delle deleghe Lavori pubblici e Urbanistica, sono il segnale della volontà di intervenire nella riorganizzazione della macchina comunale al fine di efficientarne i processi, soprattutto quelli che riguardano le materie che stanno più a cuore ai cittadini. In generale, poi, tengo a sottolineare come questa Giunta sia aperta al dialogo e al confronto con le minoranze, soprattutto a partire dai temi sui quali già oggi esiste una condivisione di fatto, vale a dire quella presente nei programmi elettorali delle coalizioni presentatesi al voto. In capo al Sindaco viene, infine, istituita la delega al PNRR oltre a quella alle Frazioni: altri due elementi centrali nella attività di governo della città».

Mercoledì 29 giugno si svolgerà il primo Consiglio Comunale della legislatura e, entro l’autunno, verranno individuati gli ulteriori incarichi da affidare ai Consiglieri Comunali. Nel corso della stessa seduta avverrà l’ufficializzazione delle nomine assessorili.

Ecco il nuovo Esecutivo con le relative deleghe: Gabriele Campora, vicesindaco, si occuperà di Lavori pubblici, Patrimonio, Mobilità, Trasporti, Verde pubblico, Ambiente e Agricoltura; Francesca Bertazzoli assessore all’Urbanistica, Edilizia, Istruzione e Formazione professionale, Pari opportunità; Francesca Botto assessore alla Cultura, Beni culturali e Biblioteca, Turismo, Politiche sociali, Affari legali; Alberto Rabbia avrà deleghe in materia di Contabilità, Tributi, Finanze, Bilancio, Attività produttive e Commercio; Alessandro Terreno assessore alle Politiche giovanili, Manifestazioni, Sport e Impianti sportivi.

All’ordine del giorno dell’Assemblea cittadina anche l’esame dei requisiti di ineleggibilità e incompatibilità, la nomina del presidente del Consiglio, il giuramento del sindaco, la presentazione del programma di mandato, la nomina della Commissione elettorale comunale e dei due consiglieri nella Commissione per la tenuta dell’Albo dei Giudici Popolari e l’elezione di due componenti nella Commissione consultiva comunale per l’agricoltura e le foreste.

LA SQUADRA DI GOVERNO
Le esperienze professionali e personali dei nuovi assessori

Gabriele Campora
50 anni, sposato e papà di tre figli adolescenti.
Savonese di nascita e monregalese di adozione, dal 2000 è consulente finanziario e assicurativo per uno dei più importanti gruppi al mondo del settore. Per un triennio ha rivestito il ruolo di Capo di Gabinetto del Sindaco Paolo Adriano presso il Comune di Mondovì.

Francesca Bertazzoli
30 anni, diplomata presso il Liceo Classico G.B. Beccaria, consegue la laurea magistrale in Giurisprudenza nel 2016, in Diritto amministrativo, e un master di secondo livello presso la Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali di Torino. Iscritta all’Albo degli avvocati di Cuneo dal 2019, esercita la libera professione.

Francesca Botto
33 anni, sposata e mamma di una figlia.
Iscritta all’Albo dell’Ordine degli Avvocati di Cuneo dal 2015, dal 2019 componente del Consiglio Direttivo dell’Organismo di Mediazione presso l’Ordine degli Avvocati di Cuneo, dal 2020 è Curatore Speciale di Minori su nomina del Tribunale per i Minori del Piemonte e della Valle D’Aosta e su nomina del Tribunale di Cuneo.

Alberto Rabbia
54 anni, sposato e papà di due figlie.
Diplomato presso il Liceo Scientifico G. B. Vasco di Mondovì nell’anno 1987, consegue la Laurea in Economia e Commercio presso l’Università degli Studi di Torino nel marzo del 1993 e, successivamente, l’abilitazione all’esercizio della professione di Dottore Commercialista nell’autunno del 1994. Da allora esercita la libera professione in Mondovì, ricoprendo nel tempo numerosi incarichi di revisore legale dei conti e revisore degli Enti locali, di Consulente Tecnico del Giudice, Organismo di Composizione della Crisi, Curatore Fallimentare, Commissario Giudiziale e Commissario Liquidatore presso il Tribunale di Cuneo.

Alessandro Terreno
30 anni.
Diplomato al Liceo Scienze Sociali, indirizzo Latino, nel 2011, ha conseguito un Master del Sole24ore Business School Ambito Insurtech. È fondatore di Nocomment Eventi (consulenza e organizzazione eventi), che presiede dall’anno 2014 ad oggi. Consulente Assicurativo iscritto nella sezione E, a partire dal 2015 ad oggi. Dal 2017 al 2021 è stato nominato tra i migliori 50 collaboratori di Italia a livello commerciale di uno dei più antichi gruppi assicurativi italiani.