VOLLEY A2/M FINALE PLAYOFF – Cuneo stecca la prima, Reggio Emilia si prende gara 1

Prestazione sottotono della squadra di Serniotti, che cede per 3-1 agli scatenati ospiti,. Giovedì gara 2 in Emilia.

0
819
Foto di Margherita Leone

Inizia male la finale playoff per Cuneo, che cade in casa, sconfitta per 3-1 dalla bestia nera Reggio Emilia. Come era accaduto nella finale di Coppa Italia, la squadra di Serniotti ha sofferto l’aggressività degli ospiti, specialmente al servizio. Botto e compagni non sono riusciti a fare lo stesso: tanti errori al servizio e poca incisività in attacco, dove è mancato l’apporto di Preti, sostituito in avvio di secondo parziale da Tallone e mai rientrato in campo, e di Andric, che ha chiuso da top scorer con 17 punti, ma ha sbagliato molto più del solito, abbassando notevolmente le sue consuete percentuali (39%). I cuneesi si sono trovati sempre ad inseguire, dopo aver perso i primi due parziali sono riusciti con carattere e orgoglio a rimettere in piedi il match, ma nel quarto set Reggio ha imposto il proprio ritmo dall’inizio alla fine, vincendo con pieno merito. Ora sarà importante resettare subito e pensare a gara 2, in programma giovedì alle 20 a Reggio Emilia.

 

SESTETTO CUNEO

Pedron in regia, opposto Andric, schiacciatori Preti e Botto, al centro Codarin e Sighinolfi, libero Bisotto.

SESTETTO REGGIO EMILIA

Garnica in regia, opposto Cantagalli, schiacciatori Held e Cominetti, al centro Zamagni e Sesto, libero Morgese.

PRIMO SET

I primi due punti sono di Reggio, ci pensa Andric a sbloccare il punteggio per Cuneo (1-2). Botto e Andric tengono i padroni di casa in scia (3-4). Sesto non sbaglia, risponde Preti per il 5-6. Il monster block di Sighinolfi vale l’aggancio (6-6), l’ace di Botto il sorpasso (7-6). Ancora Sighinolfi, che poi mette in difficoltà la ricezione avversaria, consentendo a Preti di realizzare il +2: 9-7. Cuneo conserva il piccolo vantaggio e con l’ace di Codarin allunga ancora: 13-10 e time out chiamato da Reggio Emilia. Magia di Andric, che firma con un pallonetto il +4 (14-10). Altro muro di Sighinolfi per il 15-11. Ace di Held che avvicina i suoi: 16-15 e primo time out di Serniotti. Al rientro in campo Held infila altri due ace consecutivi e riporta a condurre gli ospiti (16-17). Reggio non si ferma, Cantagalli firma il +2 (16-18). L’errore di Held interrompe il parziale negativo dei cuneesi (17-18). Muro di Zamapgni e attacco vincente di Cantagalli, la Conad vola sul 17-21 e Serniotti ferma nuovamente il gioco. Ancora Cantagalli, risponde Andric che prova a suonare la carica per i cuneesi (18-22).Errore di Zamagni, i padroni di casa a-3 (19-22) e il tecnico ospite ferma il gioco per parlare con i suoi. Held attacca fuori (20-22), il palazzetto spinge Cuneo ma Cantagalli interrompe la rimonta (20-23). Reggio guadagna 4 palle set e chiude alla prima occasione grazie all’errore di Andric: 20-25.

SECONDO SET

Cantagalli firma il primo punto. Altra ottima partenza di Reggio, che si porta sull’1-3. Andric mette a terra il 2-3. Muro di Zamagni, Conad ancora sul +2 (3-5). Errore di Andric, gli ospiti allungano sul +3 (3-6). Ace di Zamagni per il 4-8, Serniotti inserisce Tallone per Preti ma i cuneesi pasticciano ancora in difesa e Reggio vola sul 4-9. Time out chiamato da Serniotti. Botto firma il 5-9 e suona la carica per i suoi. Tallone riporta Cuneo sul -3 (7-10), ma Sesto ristabilisce subito le distanze e l’errore di Andric vale il nuovo +5 per gli emiliani (7-12). Gli ospiti gestiscono il vantaggio (10-15 e 11-16). Con Pedron, Botto e Andric, i biancoblu provano a riavvicinarsi: sul 15-17 il tecnico ospite ferma il gioco. Botto e Andric mantengono i cuneesi a contatto (18-20). Ace di Cantagalli che permette a Reggio di portarsi sul 18-22, con Serniotti che ferma nuovamente il gioco. Cominetti firma il 19-23, la Conad conquista 4 set ball: Sighinolfi annulla il primo, Andric il secondo e sul 22-24 il coach ospite ferma il gioco per il time out. Al terzo tentativo Held chiude il set: 22-25.

TERZO SET

Parte ancora meglio Reggio, che conquista i primi due punti e firma lo 0-3 con l’ace di Held. Andric sblocca il punteggio per Cuneo (1-3). Andric suona la carica con due ace consecutivi che valgono l’aggancio sul 6-6. Botto firma il punto del vantaggio (7-6). Reggio torna avanti e prova ancora ad allungare (8-10). Ace di Codarin ed è di nuovo parità (10-10). Muro di Botto, Cuneo di nuovo a condurre (12-11). Primo tempo di Sighinolfi (13-12). Zamagni riporta gli emiliani davanti (13-14), Botto pareggia i conti (14-14). Errore di Held, padroni di casa sul +1 (16-15) e time out ospite. Si va avanti punto a punto, poi l’uno-due di Andric permette ai cuneesi di allungare: 20-18. Gran muro di Botto ed è +3: 21-18 e time-out chiamato da Reggio. Suraci sbaglia il servizio, Cuneo sul 22-19. Pipe di Botto per il 23-19. Errore di Cantagalli, 4 set ball per i padroni di casa. Il primo lo annulla Cantagalli, sul secondo arriva l’errore di Cominetti: 25-21.

QUARTO SET

Equilibrio in avvio, poi Reggio prova ad allungare (2-4). L’errore di Botto permette agli ospiti di portarsi sul +3 (2-5) e Serniotti decide di fermare il gioco. Sighinolfi interrompe il parziale negativo (3-5). Gli ospiti si riportano sul +4 (5-9). Botto spara out, 5-10. Sul 6-11, Serniotti ferma il gioco per il time out. Reggio Emilia mantiene il vantaggio (7-12). Andric firma il 9-12. Ace di Held, gli ospiti volano sul 9-15. Tallone interrompe il parziale negativo (10-15). Reggio scappa ancora con il muro di Cantagalli: 10-17. Altro gran muro, questa volta di Zamagni (10-18). Sbaglia anche Botto, la Conad vola sul +8 (12-18). Gli ospiti non si fermano e gestiscono senza affanni l’ampio vantaggio. I cuneesi provano ad avvicinarsi con l’ace di Pedron (16-23), ma Held mette a segno il punto che vale il match ball (16-24). Cuneo ne annulla due, ma al terzo la Conad chiude: 18-25.

 

Bam Acqua S. Bernardo Cuneo – Conad Reggio Emilia  1-3 (20-25, 22-25, 25-21, 18-25)

Bam Acqua S. Bernardo Cuneo: Codarin 7, Filippi, Tallone 4, Pedron 2, Botto 15, Bisotto (L), Preti 4, Andric 17, Sighinolfi 12. Ne: Cardona, Rainero, Vergnaghi (L), Lilli. Allenatore: Serniotti.

Conad Reggio Emilia: Zamagni 11, Held 11, Sesto 8, Scopelliti, Cominetti 6, Mian, Cantagalli 22, Garnica, Morgese (L), Suraci. Ne: Catellani, Cagni, Marretta (L). Allenatore: Mastrangelo.