Promozione: Cavour-Pedona, è la resa dei conti! Infernotto-Villarbasse vale i playout

0
562
Foto Diego Murgioni

Mancano ormai solo più 360 minuti alla fine della stagione regolare della Promozione piemontese, che nel fine settimana disputerà il terzo turno del mese di maggio, con tanti discorsi ancora aperti.

Quello di domenica sarà anche “il” weekend. Quello della resa dei conti probabilmente definitiva: Cavour contro Pedona, ovvero prima contro seconda, in un match che potrebbe consegnare il titolo ai padroni di casa, oppure riaprire tutti i giochi. Di fronte, la corazzata di Di Leone e i borgarini, lanciatissimi dopo il record di dieci reti segnate contro la Montatese. Sarà battaglia.

Ai gialloblù servirà un’impresa anche per evitare che rientrino le inseguitrici. Tra queste, soprattutto la Cheraschese, a sua volta in grande forma e impegnata nel derby in casa di un Sommariva Perno che non ha ormai molto da chiedere al suo campionato.

I lupi cercano il colpaccio, che sicuramente potrebbe dare loro tanto in chiave classifica, sperando magari di allungare sulle squadre alle spalle, chiamate a correre per stare nei playoff.

La gara più complessa attende il Pancalieri Castagnole, atteso sul campo del sempre ostico Scarnafigi. Trasferte anche per Csf Carmagnola e Busca, ma contro avversari (almeno sulla carta) più alla portata. I torinesi giocheranno a Morozzo, catino dell’Azzurra, mentre i grigi saranno ospiti del fanalino di coda Nichelino Hesperia, che proprio domenica potrebbe ufficialmente ambire al massimo alla penultima posizione.

Impegno casalingo, invece, per il Villafranca, che attende il Carignano in un match da non sbagliare per puntare a rientrare definitivamente in corsa.

Chiudono Montatese-Bsr Grugliasco e Infernotto-Villarbasse. In palio punti pesanti per la salvezza, soprattutto a Bagnolo Piemonte, dove i biancorossi dovranno difendersi dal tentativo ospite di rientrare in zona playout.

Infine, nel girone D, altro impegno arduo per la Santostefanese (42), che ha bisogno di un colpaccio in casa contro la Pro Villafranca (terza a quota 49) per provare a rifarsi sotto nella corsa al quinto posto, scivolato a quattro punti.

Capocannonieri girone C: Andrea Peyronel (Pancalieri Cast.), Davide Isoardi (Busca) e Dennis Costantino (Cavour), 19 reti.

Capocannonieri girone D: Gabriele Boscaro (Valenzana Mado), Federico Micillo (Pastorfrigor Stay) e Lorenzo Arcari (Trofarello), 14 reti.