Alto contrasto | Aumenta dimensione carattere | Leggi il testo dell'articolo
Home Attualità Sant’Albano: approvate le dimissioni del Consigliere Menardi. Al suo posto Giuseppe Vacchino

Sant’Albano: approvate le dimissioni del Consigliere Menardi. Al suo posto Giuseppe Vacchino

Il neo consigliere Vacchino entra in consiglio per aver ottenuto il maggior numero di voti nelle ultime elezioni amministrative

0
276

Ieri pomeriggio si è tenuto il Consiglio Comunale in sessione straordinaria a Sant’Albano. Cinque I punti all’ordine del giorno.

Al primo punto il Consigliere Gualtiero Menardi ha rassegnato dimissioni lo scorso
20 settembre per motivi personali e lavorativi. “Lo ringraziamo per quello che fatto
in questi due anni e mezzo circa e per l’impegno che ci ha messo” è il commento del
Sindaco Giorgio Bozzano. “ Questa è stata un’esperienza importante – dice ormai
l’ex Consigliere Menardi – È una realtà che non conoscevo direttamente, mi ha fatto
capire tante cose, mi ha fatto capire che l’impegno è importante in termine di
impegno e dedizione nella vita pubblica. Ho visto tante persone che lavorano fino a
tarda serata che rimangono in ufficio, tutti hanno cercato di dare la propria
esperienza e il proprio lavoro. Sant’Albano è un comune che funziona bene ed è
merito di chi si applica in certo modo. Ringrazio tutti per questa esperienza, se sarà
necessario contribuirò a dare il mio contributo, ma il mio lavoro mi porta via tanto
tempo anche dal punto di vista psicologico. Sono sicuro chi entrerà al mio posto
darà una grossa mano al comune con nuove idee e nuove proposte”. Il primo punto
è stato votato all’unanimità. Al suo posto subentra Giuseppe Vacchino nell’ordine di
voti nelle ultime elezioni amministrative.

Al secondo punto sono stati letti i verbali della seduta precedente. Astenuti
Vacchino e Leone.

Nel terzo punto si è trattato della nomina componente per la commissione
agricoltura in sostituzione del consigliere dimissionario Simone Menardi Gualtiero.
Al suo posto appunto ci sarà Giuseppe Vacchino. Astenuto Vacchino.
Il quarto punto riguardava la variazione di bilancio di previsione numero 10
2021/2023. Per quanto riguarda le entrate correnti: canone unico patrimoniale ex
TOSAP per 6 mila euro e per le pubbliche affissioni e per la pubblicità a 9 mila euro.
Sono presenti maggiori introiti: acquisti 3650 euro per i cassonetti della nettenza
urbana; inoltre è stata stipulata la convenzione di segreteria con Castelletto Stura; in
entrata di capitale: 45 mila per lavori pubblici e aumentato concessioni edilizie per
20 mila euro. Aumentati di 1500 euro per le utenze comunali per le scuole medie,
10 mila euro circa sono destinate per la frana in area ecologica: la parte di
Sant’Albano costa circa 3 mila euro, il resto se la dividono CSEA e il Comune di
Trinità. Ora il bilancio pareggia in 3 milioni e 320 mila. Astenuta la minoranza.

Nel quinto punto è stato approvato all’unanimità lo schema di convenzione per la
costituzione del servizio “Europa interventi strategici della Provincia di Cuneo”. Il
Vice Sindaco Antonio Calcagno aveva partecipato ad una riunione con il Presidente
della provincia Bornia, dove la stessa provincia si mette a disposizione per dare
consulenza tecnica e per portare i professionisti ai comuni per eventuali progetti
quando arriveranno i soldi PNR dall’Unione Europea. Il Presidente Bornia ha riferito
che non si sa come arriveranno questi soldi e quindi la provincia si tutela e ci sarà un
comitato di professionisti. I comuni sotto i 5 mila abitanti non avrebbero diritto ai
soldi, ma Sant’Albano facendo parte dell’Unione del fossanese supera tale quota.
Unica certezza è che tutte le opere dovranno essere appaltate entro il 31 dicembre
2023.
Infine ci sono le comunicazioni del Sindaco: “Ringrazio la ragioniera Parrino per
l’aiuto che ha dato i questi tre anni. Sono stati tre anni non facili per mille motivi:
Covid, la scomparsa di Massimo ma siamo andati avanti lo stesso. Diamo il
benvenuto a Daniela Garino che da venerdì 1 ottobre farà parte dell’organico del
comune come ragioniera, perché la Parrino si trasferirà a Castelletto. L’asfalto di via
Roma inizierà, se non ci saranno intoppi, ad ottobre e verrà eseguito dalla ditta
Viglietti; verrà messo il secondo lotto dell’illuminazione pubblica per 31 punti luce (
Piazza Europa, Via Mondovì, Via Circonvallazione) fatta dalla Ditta Bruno. Partirà il
progetto sport e natura (dove era presente la discarica) e ci sarà un percorso per i
giovani; il Comune ha preso il finanziamento per la ristrutturazione della scuola
materna (510 mila euro) e il ponte di via Trinità costerà 490 mila euro e si spera di
poter partire il prima possibile, abbiamo dieci mesi di tempo per appaltarlo. Infine
per il cimitero ci saranno i servizi di camera mortuaria e i servizi igienici per un totale
di circa 51 mila euro.

BaNNER
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial