Iniziata a Fossano la vaccinazione dei volontari di Protezione Civile (FOTO)

Presidente Cirio: "La prossima settimana il Piemonte sarà ancora in zona rossa. La curva dei contagi dovrebbe scendere, ma gli ospedali sono ancora sotto pressione"

0
583

Questa mattina è partita la due giorni ( sabato 27 e domenica 28 marzo) della somministrazione del vaccino a tutti i volontari della Protezione Civile di Fossano, presso la Sede di Fossano del Coordinamento Territoriale del Volontariato di Protezione Civile di Cuneo. Presenti il Presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, l’Assessore alla Sanità Icardi, l’Assessore regionale alla Protezione Civile Gabusi, il Sindaco di Fossano Dario Tallone, il Senatore Giorgio Bergesio, il Vicepresidente del Consiglio Regionale Franco Graglia, il Dirigente Settore Protezione Civile Franco De Giglio, il Direttore dell’Unità di Crisi regionale e Commissario Straordinario per il Coronavirus Vincenzo Coccolo e il Deputato Flavio Gastaldi.

“L’obiettivo è di utilizzare tutte le 880 dosi disponibili – dice il Presidente del Coordinamento Territoriale di Cuneo Roberto Gagna – Tra oggi domani vaccineremo circa 800 su 3000 volontari della Granda col vaccino AstraZeneca“.

Il Presidente Cirio, nel frattempo, ha fatto il punto della situazione del Piemonte: “I dati dicono che la prossima settimana il Piemonte sarà ancora in zona rossa; il RT al momento è a 1.17, rispetto all’1.14 della scorsa settimana. Questi dati ci dicono che il contagio rallenta, ma gli ospedali sono ancora in pressione: si superano ancora le soglie minime, ovvero il 30% per le terapie intensive e il 40% per le terapie ordinarie”.

In questa struttura, lavoreranno 16 medici e 16 infermieri volontari distribuiti su 4 turni e coadiuvati dal personale amministrativo. Per la predisposizione dell’area sono intervenuti 60 volontari della Protezione Civile, suddivisi in due giorni.