Sabato 13 e domenica 14 marzo le “Pulizie di Primavera” nelle Langhe e nel Roero

Quarta edizione della campagna “Visita, Ama, Rispetta. Aiutaci a proteggere i nostri paesaggi Unesco”. Torneranno in campo i volontari della Protezione civile della Provincia di Cuneo

0
385
(foto di repertorio)

Saranno le “Pulizie di primavera” a caratterizzare le giornate di sabato 13 e domenica 14 marzo, quando torneranno in campo i volontari della Protezione civile della Provincia di Cuneo per la quarta edizione della campagna “Visita, Ama, Rispetta. Aiutaci a proteggere i nostri paesaggi Unesco”.

Dopo il successo della prima edizione nel 2018 e la prosecuzione nel 2019 e nel 2020, con l’avvicinarsi della bella stagione, si ripete anche nel 2021 l’iniziativa mirata alla tutela dell’ambiente e al mantenimento del decoro del nostro territorio.

E, quest’anno ancora caratterizzato dalla pandemia, con un significato in più: dare un segnale di fiducia attraverso un’azione virtuosa e corale, un messaggio di speranza che passa per la valorizzazione delle nostre colline, che sono prima di tutto luoghi del cuore per chi vi risiede e destinazione speciale per moltissimi turisti. In attesa del loro ritorno, è importante preparare la veste migliore e, pertanto, complice il clima che si fa via via più mite, sono già moltissimi i volontari che nei vari comuni si sono messi a disposizione di “Visita, Ama, Rispetta” per ripulire le strade dai rifiuti abbandonati.

Il progetto è nato su iniziativa di Associazione Commercianti Albesi, Consorzio Turistico Langhe Monferrato Roero, Ente Turismo Langhe Monferrato Roero, con il supporto dell’Associazione per il Patrimonio dei Paesaggi Vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato, della Regione Piemonte Assessorato al Turismo e con l’ausilio dei partner tecnici Protezione Civile di Langhe e Roero e Coabser, con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo.

Sabato 13 e domenica 14 marzo, dunque, l’obiettivo sarà ancora una volta liberare le banchine stradali dal cosiddetto littering e garantire così, oltre che un doveroso decoro, anche la sicurezza dei fossi in occasione di fenomeni atmosferici intensi, nonché contribuire alla manutenzione delle strade, difficoltosa e onerosa in questi anni di scarse risorse per gli enti pubblici ai quali è demandata.

«Nonostante le difficoltà del periodo – sostiene Gianni Bonino, responsabile delle squadre di Protezione Civile di Langhe e Roero -, riteniamo fondamentale organizzare questa azione di pulizia, quantomai necessaria vista la situazione nella quale versano le banchine stradali. L’operazione, ovviamente, si svolgerà nel pieno rispetto delle regole di distanziamento anti-contagio. In questo periodo l’erba ancora bassa favorisce il recupero dei rifiuti e consente un lavoro più approfondito e duraturo».

«Ringraziamo i volontari della Protezione civile provinciale – sottolinea Elisabetta Grasso, direttore del Consorzio Turistico Langhe Monferrato Roero – che anche quest’anno saranno presenti con il loro prezioso apporto. “Visita, Ama, Rispetta” è un’iniziativa ormai consolidata e preziosa per radicare in ciascuno l’amore per il proprio territorio e per innescare riflessioni ed azioni virtuose volte a determinare un contesto di bellezza ed educazione nel quale vivere, lavorare ed accogliere i nostri ospiti».

«Ancora una volta sosteniamo “Visita, Ama, Rispetta”- dichiara il presidente A.C.A. Giuliano Viglione -, un’iniziativa che vuole incidere anche nella cultura del rispetto per l’ambiente, che è la nostra casa, nella quale viviamo e lavoriamo, della quale dobbiamo avere cura. Purtroppo l’inciviltà è ancora una piaga e non è raro imbattersi in situazioni di disdoro e incresciosi abbandoni di rifiuti, quando il territorio è disseminato di contenitori e punti raccolta ai quali basterebbe accedere, con un po’ di buona volontà».

cs