Valle Po in zona rossa. Il sindaco di Revello Mattio: “Sono dispiaciuto sotto tutti i punti di vista”

0
568

“Io posso solo dire che comunque sono dispiaciuto per la gente. Dispiaciuto dal punto di vista economico ,sociale e psicologico”.

Sono queste le parole del primo cittadino Daniele Mattio, sindaco di Revello, il quale in maniera obiettiva ma lucida, definisce una situazione, piombata sulla testa di tutti, da un giorno all’altro, senza troppi preavvisi.

“Essere vicino ad una zona rossa e poi avere questo incremento velocissimo ha fatto sì che la regione scegliesse questa strada. La variante inglese –continua Mattio–  dicono essere molto più contagiosa, e colpire fasce di popolazione più bassa di età. Mancherà comunque poco a diventare rosso tutto il Piemonte. Penso che sia una cosa banale dire che dobbiamo darci da fare questi vaccini. A livello nazionale, bisogna che qualcosa si muova. Questi vaccini devono comunque arrivare a tutti noi, e devono farlo in maniera rapida, altrimenti qui la situazione continuerà ad essere la medesima ancora per molto tempo”.

La cosa che mi preoccupa molto, assieme a tutto il resto –conclude il Sindaco– è che le attività più danneggiate, a questo punto, rischiano seriamente la chiusura. Non possono più resistere ancora, dopo un interno anno vissuto in maniera precaria, con aperture sporadiche e non continuative“.