Volley A2/M – Crocevia per il VBC Synergy Mondovì, focus sull’avversario Cave del Sole Geomedical Lagonegro

La formazione lucana è ultima in classifica, ma sta giocando la miglior pallavolo della sua stagione e può mettere in difficoltà i monregalesi

0
349
cave del sole geomedical lagonegro
Credits: Rinascita Volley Lagonegro

Il VBC Synergy Mondovì arriva al dunque. La formazione guidata da coach Mario Barbiero affronta le quattro partite che possono valere il potenziale decimo posto della Serie A2. Quello è l’ultimo spot utile per avere accesso alla griglia playoff, che vedrà un turno iniziale in cui si scontrano proprio le squadre dal settimo al decimo posto. L’avversaria di giornata dei “Galletti” è la Cave del Sole Geomedical Lagonegro.

La trasferta in Basilicata è allo stesso tempo molto importante e difficile per il VBC. Prima di tutto si tratta di una delle due occasioni più realistiche per il VBC di fare punti (la seconda è la sfida interna con Cantù). Inoltre è uno dei viaggi più lunghi della stagione, unitamente a Taranto e Castellana Grotte.

La Cave del Sole Geomedical Lagonegro è in un momento “positivo” della sua difficile stagione. Nelle ultime tre partite sono infatti arrivate la vittoria contro Castellana Grotte e un punto contro una pur rimaneggiata Ortona.

Rispetto alla sfida di andata, i lucani si presentano piuttosto cambiati. Innanzitutto il palleggiatore sarà Nicola Salsi, arrivato da Siena in uno scambio “alla pari” con Marco Fabroni. L’opposto sarà il russo Igor Tiurin: quest’ultimo ha finalmente svoltato la sua stagione dopo una parte centrale piuttosto problematica. Nelle ultime quattro sfide l’ex Fakel Novy Urengoy ha viaggiato a 24 punti di media.

L’ex-Cuneo Tiziano Mazzone e Filippo Vedovotto saranno i due schiacciatori titolari. Anche quest’ultimo è un arrivo recente ed ha già incrociato il VBC Synergy Mondovì con un’altra maglia. Vedovotto, infatti, ha iniziato la stagione con la divisa di Castellana Grotte, salvo poi trasferirsi a fine dicembre.

Al centro troveranno spazio Graziano Maccarone e Vincenzo Spadavecchia. Questi due non stanno attraversando la loro migliore stagione. Il primo ha raggiunto la doppia cifra di punti in sole tre partite, mentre il secondo deve ancora raggiungere questo risultato. Chiuderà il novero dei titolari il libero Marco Santucci.

La sfida alla Cave del Sole Geomedical Lagonegro non è certamente una sfida semplice per il VBC. I lucani stanno forse esprimendo la loro miglior pallavolo stagionale. Anche per loro, inoltre, potrebbe trattarsi dell’ultima chiamata playoff. Certamente i punti di distacco da Cantù sono tanti, ma le cinque partite ancora da giocare lasciano accesa una flebile speranza.