Verzuolo, bandiere a lutto per la tragedia italiana in Congo

La cittadina verzuolese ricorda l’uccisione dell’ambasciatore Luca Attanasio, del carabiniere Vittorio Iacovacci e dell’autista Mustapha Milambo

0
402

Anche Verzuolo ha ammainato le bandiere in segno di lutto per l’uccisione dell’ambasciatore Luca Attanasio, del carabiniere Vittorio Iacovacci e dell’autista Mustapha Milambo in Congo.

«Hanno perso la vita persone innocenti, l’ambasciatore Attanasio, un diplomatico sempre vicino agli ultimi ed il carabiniere Iacovacci, militare generoso, due servitori dello Stato in missione per il Programma Alimentare Mondiale, che lavoravano per la pace e i diritti umani», commentano dall’Amministrazione comunale partecipando al dolore dei famigliari.

«Il paese versa in una condizione difficile – aggiunge il Sindaco di Verzuolo Giancarlo Panero -: il Congo è una delle nazioni più ricche di materie prime, ma con la popolazione più povera perché non può gestire le immense risorse minerarie del sottosuolo».