La Giunta di Verzuolo approva il Fondo Imprese

Rivolto alle aziende che hanno sofferto la crisi causata dal Covid. Domande entro il 29 gennaio. A breve sul sito del Comune sarà pubblicato il modulo

0
381
verzuolo

La Giunta comunale di Verzuolo ha approvato l’avvio della procedura tecnica con la quale si dà la possibilità alle imprese che hanno sofferto la crisi causata dal Coronavirus di ottenere un contributo.

La Giunta ha messo a disposizione ben 77.000 euro, tutti di competenza della cassa comunale. Di questi 36.000 euro sono riservati al sostegno delle imprese del settore commercio e 41.000 euro alle piccole imprese (artigianato e servizi).
Le domande devono essere trasmesse entro le ore 24 di venerdì 29 gennaio 2021, compilando gli appositi moduli che saranno a breve pubblicati sul sito del Comune. Inoltre, fino al 30 dicembre è possibile presentare domanda per i buoni alimentari. Ai 37.000 euro versati dallo Stato, la Giunta ha aggiunto 10.000 euro, di competenza della cassa comunale.

Terza importante scelta: la Giunta parteciperà all’incontro programmato dal Consorzio Monviso Solidale, previsto nei primi mesi 2021, riguardante la possibilità di gestione mista, con il Consorzio capofila, del “Patto di inclusione sociale” con i beneficiari del Reddito di Cittadinanza. Ad oggi, sono 96 i cittadini di Verzuolo che usufruiscono del Reddito. Il Consorzio informa che nessun Comune, dei 56 dei Comuni del Consorzio stesso, ha attivato il patto. Sono pochissimi i Comuni a livello nazionali già firmatari e lo stesso Comune di Torino ha grosse difficoltà.

Queste tre importanti decisioni da parte della Giunta, unita alla prevenzione del virus (ad oggi sono 244 i tamponi rapidi effettuati nella sede organizzata in piazza Martiri e nell’ala Nord Ovest del Municipio) dimostrano l’attenzione alla crisi che vivono i cittadini e le imprese e la concreta partecipazione con le risorse comunali quali contributo a superare la fase più critica. L’alta sensibilità ed attenzione alle difficoltà generate dal Covid non impediscono comunque alla Giunta di concentrarsi sugli investimenti fatti e quelli in cantiere volti a migliorare la bellezza del paese, la sicurezza e anche a ridurre l’inquinamento atmosferico.