ACLI e circoli ricreativi: ecco il protocollo anti-Covid, fra sanificazioni e carte da gioco in quarantena

0
4218

La regione Piemonte conta una popolazione residente pari a 4.356.406 persone di cui
1.112.752, ovvero oltre il 25%, hanno più di 65 anni. La Provincia di Cuneo vanta la più grande presenza di circoli ricreativi (oltre 250) dove il gioco delle carte è fortemente diffuso e praticato.

In quanto gioco di aggregazione, che contribuisce a rallentare il processo di invecchiamento, richiede un rigoroso rispetto delle linee guida che il Governo ha predisposto: si tratta di indicazioni per una corretta ed efficace prevenzione del contagio, alle quali bisogna scrupolosamente attenersi.

Pertanto le ACLI di Cuneo e l’UNIONE SPORTIVA ACLI di Cuneo e del Piemonte, in collaborazione con il Circolo ACLI “USCIRE INSIEME ONLUS” e la società di consulenza STUDIO QUALITY, hanno deciso di tracciare un sentiero verso il ritorno alla “normalità”
attraverso l’elaborazione di un protocollo di indirizzo, a supporto di tutti i Circoli, con l’obiettivo di dare una risposta concreta a sostegno della socializzazione e del gioco delle
carte.  Circolo A.C.L.I. .

PROTOCOLLO DI INDIRIZZO PER IL CONTRASTO E IL CONTENIMENTO DEI RISCHI DA CONTAGIO DEL VIRUS COVID-19 NEL GIOCO DELLE CARTE ALL’INTERNO DEI CIRCOLI RICREATIVI

Le ACLI e l’Unione Sportiva ACLI della Provincia di Cuneo e del Piemonte con gli oltre 700 Circoli e gli oltre 100.000 Associati invitano tutti i Circoli e tutti i tesserati ad osservare il seguente Protocollo, atto a fornire indicazioni per favorire la ripresa del gioco delle carte.

REGOLE GENERALI
Tutti i Circoli ed i soggetti coinvolti nel gioco delle carte sono invitati a rispettare le norme generali di contenimento del contagio già emanate dalle Autorità Competenti ed in vigore al momento del singolo evento. Ciascun soggetto, consapevole delle conseguenze giuridiche in caso di violazione, è tenuto a NON RECARSI presso la sede del Circolo:
✓ se temperatura corporea superiore a 37,5 °C
✓ se presenta sintomatologia da infezione respiratoria
✓ se sottoposto alla misura della quarantena ovvero positivo al virus
✓ se è in auto isolamento o vive in una famiglia in auto-isolamento
✓ se ha un membro della famiglia con i sintomi dell’infezione da covid-19
✓ se negli ultimi 14 giorni ha avuto contatti con soggetti risultati positivi al covid-19

È fatto compito del Presidente del Circolo rifiutare l’accesso alla struttura a coloro che ricadano anche in una sola delle precedenti casistiche sopra elencate.

MISURE DI PREVENZIONE E PROTEZIONE
Le misure di prevenzione e protezione sono finalizzate alla gestione del rischio di
contagio all’interno del luogo di svolgimento dell’attività e dovranno armonizzarsi con le
misure di prevenzione già poste in essere nella stessa struttura.

1. GESTIONE ENTRATA / USCITA DAL CIRCOLO
 Possono accedere al Circolo solo persone che indossano mascherina di protezione con forma e aderenza adeguata alla copertura del mento fino al di sopra del naso. Il Presidente del circolo e suoi delegati dovranno garantire che tutti i soggetti indossino la mascherina durante la permanenza all’interno dei locali
 Contingentare i passaggi in ingresso/uscita in modo da rispettare sempre la distanza di sicurezza di almeno 1 metro
 Attuare, se necessario, la riduzione del numero totale delle persone presenti nel Circolo, al fine di evitare il verificarsi di possibili assembramenti
 All’ingresso del Circolo deve essere disponibile un dispenser con gel igienizzante con obbligo di sanificazione delle mani per tutte le persone che accedono alla sede (predisporre in maniera ben visibile una locandina con le istruzioni del ministero della Salute per il corretto lavaggio delle mani)
 Mantenere un registro delle presenze giornaliere da conservare per 14 giorni

2. DISTANZIAMENTO NELLE VARIE FASI DELL’ATTIVITÀ GIOCO DELLE CARTE
 Sono vietate la stretta di mano e qualunque contatto fisico tra i presenti
 Tutti i presenti devono sempre indossare la mascherina di protezione per le vie respiratorie
 Durante tutte le fasi di gioco deve essere sempre garantita la distanza di sicurezza minima di 1 metro tra i giocatori
 I tavoli da gioco dovranno essere distanziati in modo tale da garantire appositi corridoi
che consentono il transito dei giocatori in ingresso o uscita dal tavolo, nonché il passaggio degli addetti del Circolo
 I giocatori che si approssimano al tavolo da gioco per un subentro dovranno sostare
lontano dai tavoli di gioco in zona del locale dove sia assicurata la distanza interpersonale di almeno 1 metro
 I giocatori ad ogni distribuzione delle carte dovranno provvedere alla sanificazione
delle mani con soluzione igienizzante, messa opportunamente a disposizione dal Circolo
 Durante tutta la durata del gioco è vietato portarsi le mani agli occhi, al naso e alla bocca; in caso di necessità provvedere prima ad una nuova igienizzazione delle mani
 I tavoli da gioco devono essere allestiti con tovaglie e/o tappetti di carta monouso che verranno sostituite a fine turno di gioco
 Le carte da gioco verranno stoccate, al termine di ogni turno (cambio giocatori), in apposite buste o contenitori chiusi dove verranno messe in “quarantena” per almeno
72 ore e sostituite con altri mazzi di carte che siano stati preventivamente quarantenati
 Le sedie e tutto il materiale che non possa essere cambiato ad ogni turno di gioco deve essere sanificato prima dell’inizio del turno successivo con l’uso di appositi prodotti igienizzanti

3. PRATICHE DI IGIENE
 Pulizia e sanificazione di tutti i locali prima della riapertura secondo le indicazioni fornite dalle Autorità Competenti
 Pulizia e sanificazione degli impianti di condizionamento (se presenti) per la climatizzazione degli ambienti. La funzione del ricircolo dell’aria dell’ambiente del condizionatore deve essere sempre disattivata. Il condizionatore non può essere utilizzato ove non sia possibile un ricircolo di aria corrente (es. finestra aperta)
 All’ingresso del Circolo e con frequenza durante la permanenza, tutti dovranno igienizzare le mani con soluzioni idroalcoliche messe a loro disposizione
 Starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie o nella piega interna del gomito
 Prevedere appositi contenitori ben sigillati per lo smaltimento di fazzolettini di carta o altri materiali che possano contenere saliva o fluidi corporei
 Divieto di scambio tra le persone di dispositivi quali smartphone, tablet, ecc.
 Assicurare un adeguato ricambio dell’aria all’interno dei locali dove si svolge l’attività di almeno 10 minuti ogni ora

4. INFORMATIVE E ISTRUZIONI PER I SOCI
 Affiggere cartelli esplicativi delle procedure da osservare procedure informative affisse nelle zone di accesso, nelle zone di attività, nei servizi igienici
 Indicazioni sulle corrette modalità e tempi di aerazione dei locali
 Informativa su buone pratiche di igiene
 Informativa sulla pulizia giornaliera e sulla periodica sanificazione
 Indicazioni sul corretto uso dei contenitori per la raccolta dedicati ai rifiuti potenzialmente infatti (fazzoletti monouso, mascherine).

5. PULIZIA E SANIFICAZIONE LUOGHI E ATTREZZATURE NELLA SEDE
 Per pulizia si intende la detersione con soluzione di acqua e detergenti comuni, mentre
con sanificazione la si intende la decontaminazione con apposite soluzioni disinfettanti
 Per le superfici toccate più di frequente le attività di pulizia devono essere effettuate con cadenza almeno giornaliera o con frequenza maggiore in caso di necessità o in relazione all’afflusso e orari di apertura del Circolo
 La periodicità della sanificazione sarà stabilita dal Presidente del Circolo in relazione alle caratteristiche, alle modalità ed ai tempi di utilizzo dei locali
 Per gli attrezzi di gioco, laddove non prevista la sostituzione degli stessi, la pulizia va effettuata alla fine di ogni turno di gioco
 Si consiglia l’utilizzo di asciugamani e copri water monouso da mettere a disposizione
delle persone presenti

6. GESTIONE DI UNA PERSONA SINTOMATICA NEL CIRCOLO
Qualora una persona presente nel Circolo dovesse manifestare febbre e sintomi di infezione respiratoria (es. tosse, difficoltà respiratorie, ecc.) si dovrà:
 procedere al suo isolamento fornendo una mascherina chirurgica (qualora sprovvisto)
 avvertire immediatamente le autorità sanitarie competenti e i numeri di emergenza per il COVID-19 forniti dalla Regione e seguire le loro indicazioni
 Il Circolo dovrà collaborare con le Autorità sanitarie per la definizione degli eventuali “contatti stretti” di una persona presente che sia stata riscontrata positiva al tampone covid-19