Roccavione: gli alunni della Primaria raccontano il progetto “Genitori/Nonni in Gioco”

Riceviamo e pubblichiamo la lettera degli alunni della 5^A e 5^B della Primaria di Roccavione che raccontano "un anno scolastico difficile, ma ricco di esperienze"

0
797

 

Roccavione, 03/06/2020

 

“Buongiorno a tutti, siamo gli alunni della 5^A e 5^B di Roccavione, vogliamo parlarvi di un progetto che ci è piaciuto molto: “Genitori/Nonni in Gioco” che ha coinvolto gli stessi a seconda dei loro talenti, delle loro professioni o passioni:

Il nonno di Leon, Riccardo Giraudo, ha portato a scuola due modellini del  sistema solare montati da lui: grazie ad essi abbiamo capito meglio la posizione e i movimenti dei pianeti in base alla distanza dal Sole. Ci ha anche fatto vedere come avviene un’eclissi e ci ha trasmesso la sua passione per l’astronomia.

Simona Seles, la  mamma di Emanuele, nel primo incontro ci ha mostrato come si lavora la lana con l’arcolaio e con il telaio, ci ha fatto provare i suoi attrezzi e ci ha insegnato a far le catenelle con le mani, nel secondo abbiamo realizzato delle presine tessendo su piccoli telai di cartone e siamo stati così soddisfatti da questo lavoro manuale che alcuni di noi hanno riprovato a casa.

Valentina Alimandi, la mamma di Andrea N. ha invitato per una lezione di tango argentino  Massimiliano Zavatteri e Sara Tedeschi: all’inizio sembrava difficile, poi ci siamo divertiti un sacco ad imparare qualche passo di questa bellissima danza!

Non poteva mancare lo sport: con Anna Scapolla, la mamma di Alessandro e Francesco e Marta Romano e Marco Schirinzi, i genitori di Andrea, allenatori della PGS Roccavione, abbiamo imparato le basi della pallavolo in quattro lezioni, nel quinto incontro ci siamo sfidati in quattro squadre formate dai ragazzi delle due classi.  Per chi praticava già la pallavolo è stato un allenamento, per gli altri un modo per appassionarsi a un nuovo sport di squadra.

A causa all’ arrivo della pandemia abbiamo dovuto interrompere tutto: siamo stati costretti a fare video lezioni e stare lontani dai nostri compagni…

La cardiologa Luisa Morena, mamma di Margot è però riuscita a svolgere una video lezione sul funzionamento del cuore e, grazie alle strumentazioni, ci ha fatto sentire il battito normale e quello con il soffio al cuore. Ci ha dato anche dei consigli per mantenerlo sano attraverso l’attività fisica e una corretta alimentazione. L’ematologa Ilaria Avonto del Centro Trasfusionale di Cuneo ci ha spiegato la composizione del sangue e ci ha parlato dell’importanza della donazione di sangue, plasma e midollo. Quest’ ultimo incontro, seppure a distanza, è stato interessante e coinvolgente perché le dottoresse sono state disponibili a chiarire i nostri dubbi e a soddisfare le nostre curiosità.

Per concludere vogliamo ringraziare di cuore tutti coloro che hanno dato la disponibilità ad intervenire, dedicando a noi il loro tempo. E’ stata una bella esperienza imparare in modo diverso,  condividendo le nostre emozioni con i compagni e con persone gentili e pazienti.

Consigliamo anche alle altre scuole di “mettere in gioco” genitori, nonni e amici.”

 

 I ragazzi della 5^A e 5^B della Scuola Primaria di Roccavione