Serie D: “botta e risposta” nel 2-2 di Bra-Vado, a Casolla e Armato hanno replicato Piacentini e Bruschi

All'Attilio Bravi finisce in parità, padroni di casa a quota 15 punti, liguri a 13. Il Bra tornerà in campo mercoledì 11 dicembre (ore 14,30) e sempre tra le mura amiche, per il recupero con la Lavagnese

0
319
Bra e Vado schierate a centrocampo all'Attilio Bravi (foto Danilo Lusso - Ideawebtv.it)

Dopo l’iniziale 2-0 (con Casolla e Armato) e, nel complesso, una prima frazione giocata con “spessore” e praticità (nonostante il gol di Piacentini) da parte del Bra, nel secondo tempo “diminuisce i giri del motore” e il Vado acciuffa il 2-2 con Bruschi. Nel finale, i giallorossi provano ad alzare il baricentro, ma i savonesi serrano i ranghi. All’Attilio Bravi finisce in parità, padroni di casa a quota 15 punti, Vado a 13.

PRIMO TEMPO: 

Braidesi “orfani” di capitan Alessandro Rossi (fermato 1 turno dal giudice sportivo), ma al suo posto (con la fascia al braccio) e al centro della difesa “risponde presente” Brancato. Esordio dal primo minuto per Mattia Spera. Mischia davanti a Bonofiglio dopo un corner ligure, al minuto 5, ma Petracca allontana il pericolo. Bra in gol al tredicesimo minuto: Armato conclude verso la porta, Casolla tocca la sfera quel tanto che basa per superare Faggiano da posizione favorevole, 1-0! Passano solo due minuti e arriva il 2-0: Petracca serve Armato che, nel cuore dell’area ligure, gonfia la rete! Il Vado prima ci prova con Redaelli, ma senza la giusta misura, poi con Piacentini e si materializza il 2-1 (35′): il suo tiro all’interno dei sedici metri avversari, scheggia la traversa e s’insacca! A cinque minuti dall’intervallo, Armato sfiora il 3-1: cross di Tuzza, colpo di testa dell’ex Stresa e tuffo di Faggiano, con palla in angolo.

SECONDO TEMPO:

Angolo battuto dagli ospiti all’undicesimo, colpo di testa sotto porta di Redaelli che finisce alto sopra la traversa. Piacentini si libera in area e calcia di potenza al 19′, ma Bonofiglio respinge alla grande in corner. Il Vado pareggia i conti al minuto 21′: punizione battuta da Bruschi da una ventina metri e il suo destro non lascia scampo a Bonofiglio (2-2)! Inizia la girandola di cambi, con il Bra che negli ultimi dieci minuti alza il ritmo, provando a “rinchiudere” il Vado in area. L’undici rossoblu lotta e riesce ad aggrapparsi al prezioso pari, che diventa ufficiale con il triplice fischio al 93′.

Il Bra tornerà in campo mercoledì 11 dicembre (ore 14,30) e sempre all’Attilio Bravi, per il recupero con la Lavagnese.

Bra: Bonofiglio, Olivero, Ciccone, Tos, Tuzza (25′ st Ghidinelli), Petracca (25′ st Cuoco), Brancato, Capellupo (42′ st Mella), Casolla, Armato (25′ st El Hamdaoui), Spera.
A disp: Pietropaolo Novallet, Kharoubi, Giacca, Vergnano, Bosio.
Allenatore: Fabrizio Daidola.

Vado: Faggiano, Alberto, Cecon, Redaelli, Castaldo, Guarco, Bruschi (42′ st Alessi), Marmiroli (39′ st Tona), Piu (35′ st Tomasini), Gallo, Piacentini.
A disp: Illiante, Tona, Fossati, Dagnino, Cassata, D’Antoni, Casazza.
Allenatore: Luca Tarabotto (indisposto e sostituito in panchina dal collega della Juniores Nazionale, Fabrizio Monte)

Arbitro: Villa di Rimini (assistenti: Gnocco di Este e Roncari di Vicenza).

Marcatori: 13′ pt Casolla (B), 15′ pt Armato (B), 35′ pt Piacentini (V), 21′ st Bruschi (V).

Note: pomeriggio freddo e nuvoloso, campo in buone condizioni, circa 200 spettatori. Ammoniti Tuzza, Spera, Tos (B), Bruschi (V).