Teatro: La Camera azzurra apre la stagione del Politeama Boglione di Bra

0
104
©Laila Pozzo

Parte, sotto il migliore degli auspici, la stagione teatrale 2019-2020 del Politeama Boglione di Bra. Venerdì 29 novembre 2019 a inaugurare il cartellone di prosa è lo spettacolo – già sold out – “La Camera azzurra” di Georges Simenon, nell’adattamento teatrale Letizia Russo e con protagonista Fabio Troiano, attore, sceneggiatore e conduttore televisivo (nonché ex allievo del liceo “Giolitti-Gandino di Bra).

Troiano, sul palco con Irene Ferri, Giulia Maulucci e Mattia Fabris, porta in scena la storia di una passione vorace e devastante, che non arretra davanti a nulla. Il racconto è quello di due amanti, Tony e Andreè, ex compagni di scuola oggi quarantenni ed entrambi sposati, che si incontrano nella camera azzurra per dare sfogo alla propria passione irrefrenabile.

Sono loro a ritrovarsi tempo dopo, separati in un’aula di tribunale, accusati di aver commesso crimini efferati. L’interrogatorio cui vengono sottoposti per svelare la verità e rispondere alla sete di giustizia forcaiola della comunità diventa l’occasione per svelare non solo i meccanismi noiristici, ma per condurre un’indagine sull’umano, straordinaria quanto necessaria.

La parte più interessante, a mio avviso, è lo scandaglio sull’umano, sui suoi istinti più profondi e segreti. E’ l’eterno conflitto tra passione e ordine. La passione degli amanti, l’ordine della famiglia – scrive la regista Serena Sinigaglia –. Due tensioni umane che appaiono difficili da conciliare, sempre. E poi il protagonista è come avvolto in una nebbia, a tratti sembra lo straniero di Camus, quasi ‘idiota’ di fronte alla sua stessa sciagura, atarassico e annebbiato, costantemente confuso e distratto. In lui i confini della coscienza, intesa come consapevolezza, sono fragili e labili, come se si lasciasse agire dalla vita e nient’altro, un ospite occasionale dell’esistenza”.

Lo spettacolo inizia alle ore 21. Il prossimo appuntamento a teatro è venerdì 6 dicembre 2019, con una straordinaria Monica Guerritore nei panni di interprete e regista de “L’anima buona di Sezuan” di Bertolt Brecht. Il programma completo degli spettacoli è sul sito www. turismoinbra.it. Maggiori informazioni all’Ufficio cultura turismo e manifestazioni del Comune di Bra, in piazza Caduti per la Libertà 20, o chiamando lo 0172.430185.

(em)