Promozione: quanti scontri diretti! Albese-Busca vale tanto, Cheraschese-Pedona per le zone alte

0
284
Foto Federico Rava

Scollinati i giorni dedicati a Santi e defunti, il girone C di Promozione tornerà in campo per una nona giornata, prima del mese di novembre, subito per palati fini.

Il big match? Facile individuarlo, anche perchè guida, per ragioni di ordine alfabetico, il tabellone: Albese-Busca, ovvero il derby tra le due candidate cuneesi alla vigilia per la vittoria finale. Sarà un grande match, con mille motivi d’interesse: la forza del gruppo langarolo, costruito per risalire subito e guidato da un tecnico navigato, contro i grigi, reduci da qualche alto e basso di troppo (complici anche gli infortuni), che proveranno a rilanciarsi ed a riportarsi ad un solo punto dalla capolista.

Ma sarà anche l’incrocio tra Pedrini (e con lui Agù e Melifiori) e Perlo, bomber e tecnico del Revello dei miracoli di due stagioni fa. Insomma, ci sarà da divertirsi, tra ex compagni, giocatori “da Eccellenza” e comuni ambizioni d’alta classifica.

Tutte le altre, guarderanno con interesse a quest’incrocio, cercando di non distrarsi. E’ il caso del Villafranca, secondo e favorito in casa di una Montatese sempre più ultima, con un solo punto in classifica. Più complesso, semmai, l’impegno per l’altra seconda, il Cavour, che ha palesato una grande condizione ma che affronterà il Carignano, nuovamente ammazza-grandi (come lo scorso anno) come dimostrato dalla vittoria a sorpresa contro il Csf Carmagnola.

Proprio i ragazzi di Milani ospiteranno il Pancalieri Castagnole, quarto, per un altro match d’alta quota che per molti aspetti somiglia a quel Cheraschese-Pedona, derby tra nobili del calcio nostrano, che testerà le ambizioni (da playoff o da vetta) di lupi e borgarini.

Occhio anche a Valle Varaita-Infernotto, altro match equilibratissimo, tra due sorprese del girone: chi avrà più fame, tra i ragazzi di Giordana e le “vecchie volpi” di Ghio, per provare a restare tra le grandi?

Infine, alto peso specifico anche per gli incroci da seconda metà di classifica: l’Azzurra prova sul campo amico di Morozzo a fare punti con la Piscineseriva, mentre il Sommariva Perno proverà a sfruttare finalmente la cura-Battaglino in casa contro il Nichelino Hesperia, nonostante qualche assenza di troppo (out gli squalificati Valsania e Boggione).

Per chiudere, sfida ardua nel girone D per la Santostefanese, reduce dal ko con l’Asca ed attesa in casa dell’Arquatese Valli Bormida, quarta forza del raggruppamento.