Nuove regole per i privati che affittano casa ai turisti: se n’è parlato a Bra

0
104

Ha suscitato interesse e partecipazione di pubblico il convegno “Locazioni turistiche. Nuove disposizioni regionali”, promosso dalla Città di Bra, dall’Ascom e dall’Ente Turismo Langhe, Monferrato, Roero e svoltosi martedì 15 ottobre 2019 al Centro polifunzionale braidese “Giovanni Arpino”.

L’incontro è stato l’occasione per approfondire le nuove linee guida regionali rivolte ai privati che affittano casa ai turisti, anche su piattaforme digitali come Airbnb e Booking. Dal 1° ottobre 2019 – ed entro il 31 dicembre di quest’anno – è infatti necessario registrarsi online al servizio “Locazioni Turistiche”, disponibile all’interno del portale della pubblica amministrazione www.sistemapiemonte.it e integrato a Piemonte Dati Turismo, che permette ai locatori di procedere alla comunicazione (così come stabilito dalla legge regionale n.13 del 2017) attraverso un modello compilabile online, che verrà inviato direttamente al Comune di competenza.

Il convegno in programma a Bra, aperto dai saluti del sindaco Gianni Fogliato, ha visto gli interventi del dirigente della Ripartizione finanziaria del Comune Raffaele Grillo in merito agli “Adempimenti di pubblica sicurezza e tassa di soggiorno”, di Nella Carnevale in rappresentanza dell’Ente Turismo Langhe, Monferrato, Roero, che ha spiegato “Quando la locazione immobiliare diventa attività d’impresa”, di Giorgio Grosso dell’Ascom Bra che ha approfondito il tema della normativa fiscale di riferimento per le locazioni brevi turistiche e del presidente dell’Ente turismo e direttore dell’Ascom locale Luigi Barbero, che ha dettagliato “Le prospettive del turismo in Langhe, Monferrato, Roero”.

Per maggiori informazioni, consultare il sito web del Comune di Bra www.comune.bra.cn.it nella sezione “Tributi/Imposta di soggiorno”.

(em)