Promozione: quante sfide d’alta classifica! I “lupi” in casa del Busca, Perlo-Milani per restare in scia

Villafranca favorito con il Valle Varaita per fare 4 su 4, Pancalieri-Pedona vale punti pesanti

0
675

Sarà un quarto turno da big match e scontri diretti. Il girone C di Promozione chiude il mese di settembre con il primo weekend da cuori forti della stagione, con almeno tre partite di cartello e tante sfide intriganti.

Occhi puntati sul “Berardo”, dove il Busca, in attesa di dare il là ai festeggiamenti per il centenario, ospita la Cheraschese di Mascarello, chiamata a dare un segnale dopo tre ko consecutivi tra campionato e coppa. Sarà una grande sfida, con tante incognite, a partire dalla condizione di alcuni buschesi, privi di certo di Monge, espulso nel finale Morozzo.

L’altra capolista, il Villafranca, se la vedrà invece tra le mura amiche con il Valle Varaita, con i favori del pronostico. I giallorossi stanno molto bene, gli uomini di Giordana, invece, sono chiamati a capitalizzare in punti le prestazioni sempre di buon livello messe in mostra nelle ultime settimane.

Gli altri due incroci di alta fascia, invece, coinvolgono le inseguitrici del tandem di testa. Albese-Csf Carmagnola è sfida da categoria superiore: Perlo contro Milani, Perrone contro Brino e guai a chi si ferma. Dal simile peso specifico l’incrocio di Pancalieri, con il Castagnole che, sorpreso sette giorni fa dall’Infernotto, proverà a ritrovare la retta via contro il Pedona, appaiato in classifica a quota 6 e rinvigorito da due ottime prestazioni nelle ultime due uscite.

Proprio in casa del già citato Infernotto, la Montatese proverà a scrollarsi di dosso lo “zero” nei punti fatti, in un derby atipico (62 chilometri separano Montà da Barge) che potrebbe riportare i biancorossi a stretto contatto con le posizioni di vertice, alle quali ambisce anche il Cavour, in scena sul campo del Sommariva Perno.

Chiudono due incroci già importanti per la zona-pericolo: Nichelino Hesperia ed una decimata Azzurra si contendono la prima vittoria stagionale nel torinese, mentre il Carignano e la Piscineseriva di uno straripante Messineo, appaiate a 3, prova a volare a quota 6.

Nel girone D, infine, è scontro d’alta classifica anche per la Santostefanese (6), che, dopo il ko con la Gaviese, ospita la Pro Villafranca (7), avanti di un punto sui ragazzi di Isoldi.