Marene in lutto: è morto l’imprenditore Valerio Fissore, co-titolare dell’omonima azienda di macchine agricole

48 anni, con il fratello Ivano guidava l'azienda di famiglia dal 2010

0
9146
Valerio Fissore

Lutto nel mondo dell’imprenditoria della provincia di Cuneo: è morto prematuramente Valerio Fissore, co-titolare dell’azienda di famiglia ed attiva nel campo delle macchine agricole.

48 anni, marenese, Valerio Fissore, insieme al fratello Ivano dal 2006 guidava l’omonima ditta, la Fissore Snc, nata nel 1968 a Marene, di riparazione e vendita macchine agricole e lavorazione ferro nella carpenteria civile, e successivamente allargatasi alla costruzione di macchine agricole, rimorchi, carri botti e scavafossi rotativi ed alla tipologia di macchine prodotte con pompe idrovore, sarchiatrici e lame sgombraneve. Dal 2010, proprio sotto la guida dei fratelli Fissore, l’azienda si è trasferita a Cavallermaggiore, in Frazione Foresto.

Valerio Fissore, socio donatore dell’AVIS di Marene, era stato colpito da arresto cardiaco nella notte fra sabato e domenica, dopo il Palio dei Borghi, venendo trasportato d’urgenza in ospedale: lascia la moglie Monica e la figlia Sara; il papà Francesco (co-fondatore dell’azienda Fissore), il fratello Ivano con la moglie Enrica ed i figli Luca e Giulia, i suoceri Giuseppe e Irma, la cognata Simona con il marito Enrico ed il figlio Davide, i parenti tutti.

Oggi, giovedì 19 settembre, presso la Casa Funeraria “Lusso & Racca” di Bra sarà recitato in Santo Rosario (ore 18); alle 20.30, la Veglia di Preghiera con messa presso la Chiesa Parrocchiale Natività di Maria Vergine di Marene dove domani, venerdì 20, saranno celebrati i funerali (ore 10). Dopo le esequie, la salma di Valerio Fissore riposerà nella tomba di famiglia nel cimitero di Marene.