Cuneo: arrestati un italiano e un albanese per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti

Durante la perquisizione, il personale della Mobile si è avvalso dell'ausilio del reparto cinofili di Torino che per la delicata operazione ha ''sguinzagliato'' OKA pastore tedesco, specializzato nella ricerca di droga.

0
1035

Nella giornata del 30 agosto il personale della Squadra Mobile di CUNEO ha proceduto all’arresto in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente di tipo cocaina di un italiano ed un albanese.

I due soggetti erano già da tempo monitorati dagli investigatori con discreti pedinamenti  e lunghi appostamenti.

Il blitz antidroga è scattato all’alba, quando gli uomini della Squadra Mobile hanno iniziato a perquisire sia l’italiano che l’albanese, le loro abitazioni e autovetture rinvenendo prima  e sequestrando poi 8 involucri termosaldati e confezionati sottovuoto contenenti cocaina per un peso complessivo di quasi 700 grammi, 5 grammi di marijuana, materiale idoneo al confezionamento della sostanza stupefacente come nylon, macchine per il sottovuoto, forbici e due bilancini nonché, 3000 euro in contanti, ritenuti provento dell’ attività illecita dello spaccio.

Durante la perquisizione, il personale della Mobile si è avvalso dell’ausilio del reparto cinofili di Torino che per la delicata operazione ha ”sguinzagliato” OKA pastore tedesco, specializzato nella ricerca di droga.

E’ stato proprio il  grande fiuto del cane antidroga,  nonostante la cocaina fosse sottovuoto e incellofanata proprio per renderla inodore, a permettere ai poliziotti di scovare, abilmente occultata in una intercapedine del letto, lo stupefacente.

L’elevato quantitativo sequestrato ai  due complici fa presumere che lo stupefacente non fosse destinato solo alla ”piazza” del centro  cittadino  ma anche al resto della provincia ”GRANDA”.

Al termine degli atti di rito i due soggetti sono stati collocati, su disposizione dell’A. G, presso la casa circondariale di Cuneo.

cs