Atletica – Campionati Italiani Allieve: la monregalese Natascia Iaropoli è ottava sui 100 metri

0
90

Da venerdì 21 a domenica 23 lo stadio di Agropoli ha fatto da teatro per la 54ª edizione dei Campionati Italiani Allievi e Allieve: circa 1800 atleti in rappresentanza di oltre 300 società provenienti da tutta Italia, sono stati impegnati nelle tre giorni di gare per contendersi i 42 titoli in palio.

A livello generale la protagonista indiscussa della rassegna tricolore è stata Larissa Iapichino, figlia della primatista italiana di salto in lungo Fiona May, che è atterrata a 6,65 metri stabilendo il record italiano di categoria e salendo al primo posto delle liste mondiali.

Natascia Iaropoli è stata l’unica atleta della squadra monregalese convocata per la trasferta in terra campana (anche Sofia Kila era in possesso del minimo di partecipazione): alla sua terza esperienza ad un campionato italiano, dopo due “controprestazioni”, l’allieva secondo anno seguita da Vittorio Morello, nella prova dei 100 metri ad ostacoli è finalmente riuscita ad esprimersi sui suoi livelli.

In batteria Natascia con una prova aggressiva fin dalla prima barriera, ha letteralmente sgretolato il proprio limite personale abbassandolo a 14”47 e con si è qualificata alla finalissima con il 7° tempo. Nella finale, con a fianco in corsia 3 la stessa Larissa Iapichino, è stata forse deconcentrata dall’avversaria che ha avuto in indecisione sul primo ostacolo facendo perdere a Natascia la ritmica che in una specialità cosi tecnica, è essenziale.

L’ottavo posto in 14”79 in una finale di campionato italiano comunque soddisfa la giovane cebana e il tecnico Vittorio Morello: “Siamo molto contenti di questo risultato che riporta in alto l’Atletica Mondovì – Acqua S. Bernardo nella categoria allievi: un percorso di crescita che sta dando i frutti sperati”.