Verduno: assemblea generale del Nuovo Ospedale di Alba-Bra e sopralluogo (VIDEO e FOTO)

"Entro la fine dell'anno corrente verranno ultimati tutti i lavori, nei primi mesi del prossimo anno sarà effettuato il trasloco di tutte le strumentazioni ed entro il primo semestre del 2020, l'ospedale sarà aperto e fruibile. Mi sento di dire questo. Ci sarà un'apertura e non un'inaugurazione, con un grosso cartello all'ingresso: scusate per il ritardo", è un passaggio dell'intervento ufficiale di Alberto Cirio

0
2941
(foto Danilo Lusso - Ideawebtv.it)

“Diamo al presente il miglior futuro possibile”, questo il titolo dell’assemblea generale svoltasi nella hall del Nuovo Ospedale di Alba-Bra a Verduno, questa mattina.

Numerosa la schiera di sindaci e amministratori che hanno preso parte al momento ufficiale. Al microfono, si sono alternati: il direttore generale della Fondazione Nuovo Ospedale Luciano Scalise, il presidente Bruno Ceretto, il sindaco di Verduno Marta Giovannini, il direttore generale dell’Asl CN2 Massimo Veglio, l’assessore regionale alla Sanità Luigi Genesio Icardi e il governatore della Regione Piemonte Alberto Cirio.

Con l’occasione, è stato presentato e distribuito il Bilancio Sociale del 2018 della Fondazione Nuovo Ospedale Alba-Bra: dal 2008 al 2018 sono già stati raccolti 23 milioni e 764.985 mila euro.

Al termine dell’assemblea, muniti di caschetto protettivo, i presenti hanno partecipato ad un tour guidato tra alcuni piani e reparti della struttura.
Tra gli altri, presenti i neo-sindaci di Alba e Bra: Carlo Bo e Gianni Fogliato.

Entro la fine dell’anno corrente verranno ultimati tutti i lavori, nei primi mesi del prossimo anno sarà effettuato il trasloco di tutte le strumentazioni ed entro il primo semestre del 2020, l’ospedale sarà aperto e fruibile. Mi sento di dire questo. Ci sarà un’apertura e non un’inaugurazione, con un grosso cartello all’ingresso: scusate per il ritardo“, è un passaggio dell’intervento ufficiale di Alberto Cirio.