Bra: presentato il progetto “Skate Park” (FOTO e VIDEO)

70 mila euro per il primo lotto, riguardante una parte dell'area skateboard; secondo lotto legato al completamento dell'area, alla riqualificazione del campo di calcio, del campo polivalente basket e pallavolo e dell'impianto d'illuminazione

0
1083
Un particolare del progetto "Skate Park" (foto Danilo Lusso - Ideawebtv.it)

Il progetto di realizzazione dello “Skate Park”, è stato presentato ieri sera sul campo da basket-pallavolo del centro d’incontro “Davide Galvagno” (conosciuto come “La Casetta”), in via Brizio a Bra.

Progetto in collaborazione con il Panathlon club Bra, presieduto da Gina Spitaleri (seduta al tavolo dei relatori ndr) e illustrato dal sindaco uscente Bruna Sibille, dal vice uscente con delega allo Sport Massimo Borrelli, dall’architetto Giuseppe Viganò e dall’architetto Filippo Ciceri, dirigente della Ripartizione Lavori Pubblici del Comune braidese. Tra il pubblico, anche, Patrizia Franco (presidente associazione quartiere Madonna dei fiori) e l’architetto Gianfranco Berrino (Ripartizione Lavori Pubblici di Bra).

70 mila euro per il primo lotto, riguardante una parte dell’area skateboard; secondo lotto legato al completamento dello “Skate Park”, alla riqualificazione del campo di calcio, del campo polivalente basket e pallavolo e dell’impianto d’illuminazione. Il tutto, probabilmente, “inaugurabile” tra fine agosto e inizio settembre.

Ci siamo concentrati sulla parte più specialistica, perchè era fortemente richiesta dagli skater locali. Il primo lotto assomiglia a una piscina, come profondità e forma planimetrica. Abbiamo optato per un doppio livello, 1 metro e 60 cm rispetto al bordo e una parte più tecnica di 2 metri e 60 cm” ha spiegato l’architetto Viganò durante il suo intervento.