Bra: presentato il progetto “We love shopping sottocasa” (VIDEO e FOTO)

Rivalorizzare il brand della città, le sue potenzialità e, soprattutto, i 600 punti vendita, per rinforzare il commercio sotto la Zizzola incentivando, anche, passanti e turisti stranieri, con la sinergia tra ​Ascom​ ​Bra, Comune di Bra e ​la ​Cassa di Risparmio di Bra BPER Gruppo

0
835
Durante la conferenza stampa in sede Ascom a Bra (foto Danilo Lusso - Ideawebtv.it)

I Comitati di Via​ dell’​Ascom​ ​Bra, ​il ​Comune di Bra, ​la ​Cassa di Risparmio di Bra BPER​ ​Gruppo​​, questo pomeriggio in una conferenza stampa organizzata nella sede braidese Ascom di via Milano, hanno ufficialmente presentato il progetto “We love shopping sottocasa”: all’insegna dell’acquistare sotto casa, facile, sicuro, vicino, social, conveniente, accogliente, sostenibile, a misura di famiglia e a sostegno del tuo territorio. Rivalorizzare il brand della città di Bra, le sue potenzialità e, soprattutto, i 600 punti vendita, per rinforzare il commercio sotto la Zizzola incentivando, anche, passanti e turisti stranieri.

Luigi Barbero, direttore dell’Ascom di Bra: “Un programma di lavoro che parte oggi e che si svilupperà nei prossimi mesi. Ringrazio i presenti e gli intervenuti. Vogliamo sviluppare l’attrattività della nostra città e del suo tessuto commerciale. Siamo qui dopo una serie di incontri, si sta delineando un programma di lavoro molto importante e che potrà dare dei risultati importanti, rilevanti per il commercio tradizionale. Un qualcosa di serio e ben definito, partendo dal fatto che Bra è una città nevralgica che su molte cose è avanti rispetto ad altre. Il prossimo anno sarà dedicato al Barocco Piemontese e Bra sarà la capitale di questo evento dalla portata internazionale. Bra ha un centro storico adeguato, ha una serie di eventi incredibili, dei punti di richiamo storici e architettonici, una ristorazione di qualità. L’obiettivo è organizzare e istituzionalizzare queste potenzialità, metterle in una collaborazione di rete, per rafforzare il brand Bra. Dobbiamo migliorare la comunicazione, farla a 360 gradi, mettendoci come associazione assieme al Comune e ai commercianti. Creare iniziative che migliorino quello già esistente e comunicarlo. Catturare l’attenzione dei consumatori e dei visitatori e incaricheremo due società, una motivazionale e l’altra più metodica e strutturale. Partiremo con tanta comunicazione, lavoreremo sul web e sui social network. Faremo dei sondaggi, dei questionari e delle azioni specifiche“.

Bruna Sibille, sindaco di Bra: “Opportuno lavorare in questa direzione, una collaborazione sviluppatasi in questi miei 10 anni di Amministrazione. Ci siamo sempre sentiti e confrontati. 10 anni tosti, ma dove abbiamo operato proficuamente, per il turismo e il commercio. Abbiamo riqualificato molto. Credo molto in questo nuovo progetto che oggi presentiamo“.

Massimo Borrelli, vice-sindaco braidese con delega al commercio e mercati, turismo e promozione del territorio: “Arriviamo da anni difficili e complicati, ma Bra ha risposto bene e credo che questo progetto possa essere una risposta concreta. La comunicazione è un elemento centrale. In città è stato fatto molto, oggi si tratta di incentivare gli spazi e gli interventi fatti. Ringrazio il lavoro del sindaco e del direttore Barbero. Le presenze turistiche crescono, ogni anno, del 10%. Abbiamo un territorio accogliente, in grado di soddisfare tante esigenze. Fare rete e squadra, unica via percorribile per arrivare ad un successo sicuro. Ognuno di noi deve essere testimonial e protagonista, nel raccontare quello che Bra può offrire“.

Al tavolo dei relatori, dinnanzi ad un buon numero di commercianti, era presente anche Paolo Cerruti, direttore generale Cassa di Risparmio Bra BPER Gruppo.