Verso Giovanile Centallo-Busca, Garavelli: “Mi aspetto una gara divertente”

0
179

Un derby è sempre un derby, anche se tra due squadre separate da 22 punti in classifica.
Domenica al “Don Eandi” andrà in scena il testa a testa tra la capolista Giovanile Centallo ed i cugini del Busca, unica squadra in grado di battere (addirittura per due volte) i rossoblù in questa stagione.

Tanti gli incroci tra i ventidue in campo, compreso l’affascinante revival in salsa biancorossa tra Marco Garavelli e Danilo Bianco, con quest’ultimo che fu tecnico (e tecnico in seconda) al Cuneo quando il bergamasco era trequartista titolare della squadra di corso Monviso. Non solo: i due furono insieme anche nell’esperienza di Pergocrema.

“Conosco bene il mister – commenta Garavelli – un grande allenatore che fa giocare bene la propria squadra. Ma conosco bene anche gran parte della rosa centallese, costruita per fare un grande campionato. Noi andremo sul loro campo per provare a fare il massimo, cercando di replicare la prestazione dell’andata, in cui riuscimmo a metterli in grande difficoltà. Non lo neghiamo, in questa fase abbiamo avuto molte difficoltà per via degli infortuni, ma siamo stati molto bravi a celarle dietro ottime prove, che ci hanno permesso di restare in scia del quinto posto. Mi aspetto una gara giocata a viso aperto, tra due squadre che amano il bel calcio: siamo le due migliori difese del campionato, ma restiamo due compagini che non disdegnano il gioco palla a terra. I playoff? Ad oggi non se ne parla. Posso solo dire che, visti appunto i tanti infortuni, raggiungerli, o avvicinarli, sarebbe quasi un miracolo”.