Bra: al via la nuova raccolta rifiuti

Dal 4 febbraio si parte l’uso esclusivo del sacco conforme. Ritiro di dotazioni e kit entro sabato 02/02

0
329
Il primo incontro svoltosi in piazza Giolitti, a Bra (foto Danilo Lusso - Ideawebtv.it)

Lunedì 4 febbraio 2019 parte a Bra il nuovo sistema di raccolta rifiuti. Da tale data, l’indifferenziato (RSU) dovrà essere conferito esclusivamente nel sacco conforme di colore arancione fornito dall’Ecosportello di piazza Caduti per la Libertà.

I rifiuti esposti in modalità diverse dal sacco conforme non saranno ritirati: si invitano pertanto i cittadini e le utenze commerciali che non avessero ancora provveduto al ritiro della dotazione spettante (sacchi conformi e kit per la raccolta differenziata) di procedere entro e non oltre sabato 2 febbraio, anche senza la lettera di invito. Da febbraio, sempre all’Ecosportello, per i casi previsti dal regolamento (ad esempio utilizzatori di pannolini e pannoloni), sarà possibile ritirare le dotazioni aggiuntive gratuite, a fronte della presentazione della necessaria certificazione.

Tra le novità del servizio in partenza a febbraio, il nuovo e più agile calendario di raccolta, che prevede la divisione di Bra in due sole macro zone (A e B). Per le utenze domestiche, la frequenza di raccolta resta invariata per l’indifferenziato (una volta a settimana nel sacco conforme) e viene uniformata su tutto il territorio per l’umido (due volte a settimana, sacco biodegradabile nel contenitore marrone), mentre plastica (sacco giallo) e carta (contenitore bianco) saranno prelevati ogni quindici giorni.

Per il vetro rimangono le campane stradali, ad esclusione dei quartieri Centro e Centro storico, dove si continuerà con il ‘porta a porta’. Per le sole utenze commerciali, invece, la raccolta della plastica avrà cadenza settimanale (con pubblicazione di specifico calendario), quella della carta giornaliera, in orario serale, e saranno attive le raccolte dedicate di vetro e alluminio al sabato.

Sacchetti e contenitori vanno esposti solo nel giorno di raccolta, a partire dalle 21 della sera precedente e fino alle 6 del mattino. E’ garantita la disponibilità a valutare esigenze specifiche con la flessibilità consentita dal metodo, per fornire il giusto supporto alle utenze, in particolare quelle commerciali.

Scarti vegetali, sfalci e potature possono essere conferiti nei sette punti di raccolta con cassoni scarrabili installati sul territorio comunale, oppure negli Ecocentri di Bra (corso Monviso) e Pollenzo (via Langhe), oppure ancora nel contenitore domiciliare da richiedere in Ecosportello.

Per le utenze domestiche è attiva, su prenotazione, la raccolta gratuita dei rifiuti ingombranti, che possono essere anche conferiti direttamente nei due Ecocentri.
Sarà infine ampliato il programma di spazzamento delle strade, con integrazione della segnaletica, ove necessaria, e ottimizzazione dei circuiti; per effettuare il servizio saranno introdotti sistemi di pulizia meccanizzati nuovi e più efficienti, anche ad alimentazione elettrica.

Per qualsiasi dubbio, informazioni e segnalazioni ci si può rivolgere all’Ecosportello in piazza Caduti per la libertà, interno cortile palazzo Garrone (tel. 0172.201054, mail: [email protected]). L’ufficio è aperto fino a sabato 2 febbraio con orario continuato ed esteso (dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 17, il sabato dalle 8 alle 15) per l’ultimazione della consegna dei sacchetti conformi e dei kit per la differenziata, mentre da lunedì 4 febbraio tornerà in vigore il precedente orario di apertura, dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 12.30, oltre ai pomeriggi del martedì (13.30 – 17) e del giovedì (15 – 18.30).

In Ecosportello è possibile trovare vari supporti per la nuova raccolta: calendari di raccolta, tipologie e modalità di conferimento in un vademecum realizzato, oltre che in italiano, anche in cinese, rumeno, francese, inglese, albanese e arabo. Informazioni dettagliate anche su web, nella sezioni “Servizi – Rifiuti” del sito comunale www.comune.bra.cn.it, su www.coabser.it e su www.verdegufo.it, oltre che sull’App Municipium, dove è possibile anche effettuare segnalazioni geolocalizzate relative al servizio o a eventuali abbandoni. (em)