Dal 14 luglio a La Morra la nuova mostra di Piergiorgio Panelli

0
286

Sabato 14 luglio alle 16,30 negli spazi della Cantina comunale di La Morra si inaugurerà la personale dell’artista Piergiorgio Panelli dal titolo “Paesaggi lenti”.

Solo la lentezza ci può condurre ad una verità del pensiero e della sua poesia: questo è il pensiero che traspare dalla nuova produzione dell’artista.

 

La tematica della natura denaturalizzata è vista con una consapevolezza di una gestualità lenta in una dimensione quasi meditativa in contrapposizione alla caoticità contemporanea che molte volte non lascia più spazio ad un proprio pensiero, alle emozioni positive, alla consapevolezza di una micro-comunizione fra anime e non fra filtri virtuali.
I “Paesaggi lenti” sono un’unione di pensiero e gesto che guardano nello spazio tra passato e futuro la bellezza di una natura, testimone dell’imperfezione umana ma anche della grandezza della propria creatività.
La mostra sarà visitabile fino al 27 luglio con il seguente orario: tutti i giorni 10/12,30 e 14,30/18,30

 

Scrive dell’arte di Panelli la scrittrice astigiana Elisabetta Raviola: “Un’energia vitale oltrepassa il colore per arrivare al centro delle emozioni. Polvere colorata si deposita con leggerezza, colature di luce la intrappolano e compattano.
Movimento bloccato. Lentamente. Fino a diventare il suo contrario: immobilità come raccoglimento dell’anima.
L’artista con la sua concezione di lentezza e la sua tecnica espressiva ricompone in unità le frammentarietà della vita contemporanea.”

 

Piergiorgio Panelli
Artista e critico d’arte , nato a Casale Monferrato (AL) nel 1961. Allievo dell’Università di Torino nella specializzazione in storia dell’arte contemporanea. Collabora con scritti d’arte contemporanea sul bisettimanale “Il Monferrato” dal 1987. Compone le sue prime opere visive nel 1977 . Nel 1988 conosce e frequenta Bruno Munari. Dal 1995 è ideatore e curatore di “Arteinfiera” a Casale Monferrato. Nel 2003 è stato curatore del museo delle opere del maestro Enrico Colombotto Rosso nel palazzo comunale di Pontestura (AL), inoltre con Colombotto Rosso ha collaborato ad alcuni eventi visivi. Il maestro Colombotto Rosso nel 2008 ha illustrato per l’artista il libro di poesie dal titolo “Il silenzio è Blu”. Alcune sue opere sono in collezioni pubbliche e private quali: Raccolta d’arte contemporanea Comune di Castellanza (VA), Villa Pomini, Università di Casale Monferrato (AL) ,Comune di Alessandria Biblioteca civica, Collezione Calvi di Bergolo, castello di Piovera (AL), Museo dei Lumi, Sinagoga di Casale Monferrato, Fondazione Enrico Colombotto Rosso, Collezione Villa Vidua a Conzano Al.
Da alcuni anni tiene corsi di storia dell’arte contemporanea ad Alessandria per Italia Nostra e ad Acqui Terme presso l’Unitrè. Dal 2015 è presidente della Consulta Cultura del Comune di Casale Monferrato.