Caporalato in Piemonte, Gribaudo (PD): non abolire la legge, più attenzione dagli agricoltori

0
360

La scoperta di una rete di caporali che smistava braccianti in tutto il sud del Piemonte ci dimostra che la legge contro il caporalato è più che necessaria. L’idea di Matteo Salvini di abolirla non ha senso e svilisce il lavoro delle forze dell’ordine, che invece dobbiamo ringraziare per un’operazione come questa.”

 

Lo dichiara Chiara Gribaudo, vice capogruppo PD alla Camera, dopo l’operazione “Caporalato Black&White” condotta dai Carabinieri del comando provinciale di Alessandria anche nelle province di Asti e Cuneo. “Si parla spesso del caporalato come di una piaga del sud Italia e ci si dimentica che anche al nord esiste questo fenomeno di sfruttamento – prosegue la deputata cuneese – che si insinua anche nei settori di eccellenza come quello della viticoltura. In una terra come la nostra, che ha visto la lotta al bracciantato per i diritti dei lavoratori e dei contadini, credo che da parte di tutto il tessuto agricolo ci debba essere maggiore attenzione e responsabilità nel respingere il caporalato e i suoi metodi criminali. Per le nostre aziende è una questione di reputazione, ma per noi tutti è una questione di civiltà.” Conclude.