Il 2 giugno torna SoloVino: vini belli e vini da ballo a Santo Stefano di Roero

0
674

Per il secondo anno di seguito torna a Santo Stefano Roero SoloVino, la manifestazione organizzata dall’associazione SoloRoero e dalla Proloco locale che porta in Roero viticoltori da tutta Italia e non solo.

 

Una giornata di degustazione – si assaggiano tutti i vini per 15 € –, ma anche di cibo, balli e musica: a partire dalle 18, infatti, la degustazione si sposterà all’esterno per una grande festa in piazza. 30 produttori da tutta Italia, accomunati da una filosofia che mette al primo posto il rispetto del territorio, saranno presenti per raccontare i propri vini: novità di quest’anno è la partecipazione della Corsica come special guest, un territorio che per vicinanza geografica e attitudine è assimilabile a quello del nostro Paese.

 

“Vini belli e vini da ballo” è il tema scelto per quest’edizione. Se lo scorso anno il tema era sulla viticoltura di prima generazione, quest’anno si è scelto di focalizzarsi di più sul prodotto. Dietro a questa scelta un po’ anticonvenzionale c’è la volontà di allontanarsi dalle categorie e dalle etichette di cui il mondo del vino è pieno per concentrarsi su un elemento fondamentale: la piacevolezza.

 

“L’è un bel vin” è un’espressione piemontese che può essere usata da tutti, grandi esperti e semplici appassionati, e che si riferisce a quei vini che sono “belli” perché hanno carattere e riescono a esprimere al meglio un territorio. “I vini che porteresti a casa di un caro amico per un pranzo della domenica, come abbinamento a un piatto importante”.

 

E poi ci sono i vini da ballo: leggerezza e facilità di beva contraddistinguono questa tipologia. Vini che sollecitano la convivialità e permettono di riscoprire il gusto del vino come piacevole intrattenimento. Non vini semplici ma vini schietti, che esprimono semplicità “E se i vini belli sono vini domenicali, quelli da ballo sono vini per stuzzicare, vanno bene per un aperitivo, o una festa al sabato sera”.

 

Scopri il #vinobello e scatenati con il #vinodaballo – Durante la giornata i partecipanti saranno coinvolti in un gioco che permetterà di esplorare meglio il tema dell’edizione e incentiverà lo scambio tra i produttori presenti e il pubblico: gli assaggiatori, se vorranno, potranno sperimentare e scoprire quale dei vini proposti siano vini belli e quale invece vini da ballo.

 

E se è vero che leggerezza e bevibilità sono parole fin troppo abusate, SoloVino è il primo evento che concentra l’attenzione su entrambe le tipologie: i vini considerati più importanti e quelli “dal sorso facile”, senza dimenticare un assunto fondamentale, ovvero che tutti i vini sono belli.

 

ECCO L’ELENCO DEI PRODUTTORI PRESENTI

 

Piemonte: Alberto Oggero, Cascina Fornace, Valfaccenda, Matteo Correggia, Cascina Valdelprete, F.lli Alessandria, San Fereolo, Carussin, Cascina delle Rose, Cascina Melognis, Le More Bianche, Vini Barbaglia

 

Liguria: Berry & berry, Bruna Pigato

Lombardia: Calatroni Vini, Divella Gussago, Josef

Alto Adige: Tenuta In Der Eben – Urban Plattner, Thomas Niedermayr

Veneto: Bele Casel

Friuli Venezia Giulia: I Clivi

Toscana: Antonio Camillo, Camigliano

Abruzzo: Agricola Cirelli

Calabria: A Vita L’acino

Sicilia: Az Agricola Manenti

Corsica: Clos Signadore Santa Maria Clos Marfisi

Ospiti Speciali: Progetto Emmaus