Vigilia di Cheraschese-Saluzzo, mister Brovia: “Gara difficile, gli episodi conteranno il doppio” | Le parole del tecnico dei “Lupi” in vista del 2° turno dei playoff di Eccellenza

0
465

Saranno Cheraschese e Saluzzo a giocarsi il passaggio alla fase interregionale dei playoff di Eccellenza: dopo il successo nel 1° turno contro l’Olmo (1-0), i granata faranno visita alla formazione di mister Brovia, che si è giocata con la Pro Dronero la promozione in D fino all’ultima giornata, guadagnandosi comunque l’accesso diretto al 2° turno.

I “Lupi” potranno contare su due risultati su tre al termine dei 90 o, eventualmente, 120′ del “Roella”, ma ovviamente non potranno fare troppi calcoli, considerando il valore e l’ottimo stato di forma degli avversari. Giovedì al “Damiano” era presente, da spettatore molto interessato, anche il tecnico bianconerostellato: “Quella fra Saluzzo ed Olmo è stata una gara molto bloccata fra due squadre attente e con ritmi di fine stagione. – così Brovia – Il Saluzzo è il ‘solito’ Saluzzo: parliamo di una squadra che si è guadagnata la seconda finale playoff di girone di due anni. L’Olmo invece è stato senza dubbio penalizzato dall’infortunio in avvio di Pepino e dall’espulsione di Nicolino che non ha permesso ai grigiorossi di giocarsi appieno le proprie chance nei supplementari“.

 

Ed ora tocca alla Cheraschese, arrivata ai playoff dopo una dura battaglia per il primo posto, sfumato solo nelle ultime giornate: “Abbiamo avuto un momento di difficoltà – ammette Brovia –  dopo la sconfitta di Dronero, ottenendo solo un punto in tre partite. Alla fine abbiamo chiuso a -1 e ci tengo a sottolineare, per chi se lo chiedesse ancora, che non abbiamo per nulla mollato: volevamo vincere il campionato e ci giocheremo i playoff per vincerli“. A partire dalla gare di domenica (ore 15.30 sul sintetico del Roella): “Non dovremo accontentarci del pareggio: avremo di fronte uno degli avversari più solidi della categoria. Sarà fondamentale non prendere gol, perchè in quel caso la partita si complicherebbe non poco, considerando la compattezza difensiva del Saluzzo. Insomma, sarà un match difficile, complicato, in cui gli episodi avranno un valore doppio rispetto al solito“.

 

Una Cheraschese che, per l’occasione, ritrova fra i disponibili Vittone per la difesa: assenti bomber Atomei (“mi dispiace per lui, per il secondo anno di fila, ai playoff, non potrà dare il suo contributo“), Audetto e Rinaldi. Ricordiamo che in caso di parità dopo 90′ si procederà con i tempi supplementari, al termine dei quali, se il risultato rimanesse in parità, saranno i padroni di casa a superare il turno in virtù del miglior piazzamento in classifica la termine della stagione regolare. La vincente affronterà nel terzo turno (fase interregionale) una fra Villafranca Veronese e Caldiero Terme, domenica 20 e 27 maggio (andata e ritorno).

 

EP – Redazione Sportiva