Serie C Femminile – Pinerolo, campionato appena vinto ma occhi già al futuro | La soddisfazione di mister Panigari: “Non potevamo sbagliare, felice per le ragazze”. Il responsabile Rubiolo: “Alziamo subito l’asticella”

0
511

Mancano ancora due giornate alla fine del torneo, ma i numeri della Serie C parlano chiaro per il Pinerolo, squadra capace di dominare dal primo turno sino alla promozione arrivata nella giornata di domenica a seguito del successo contro l’Alessandria.

 

15 vittorie, 1 pareggio, 0 sconfitte. 61 gol fatti, solamente 5 subiti. La Coppa Piemonte già in bacheca con annessa fase nazionale ancora da disputare ed il campionato fresco fresco da poter coccolare. La squadra di patron Fortunato ha letteralmente spazzato via la concorrenza lasciando l’inseguitrice più vicina sinora a -8. La soddisfazione in casa biancoblu era già chiara dalla sfida di domenica con l’Alessandria con tutti il settore giovanile femminile, comprese se famiglie, sugli spalti ad esultare ad ogni giocata o gol delle protagoniste della prima squadra che hanno domato la giovane Alessandria con un netto, quanto inequivocabile, 5-0.

 

Condottiero di quest’impresa è Roberto Panigari, molto conosciuto in provincia di Cuneo per aver portato per due anni consecutivi la Musiello Saluzzo sul podio della Serie B. Ed è proprio il tecnico di Vinovo a tirare le somme di questo campionato: “Sono felice sia per le ragazze che per la società. Raggiungere un campionato nazionale in soli due anni non capita certamente a tutti ma noi ci siamo riusciti. Il gruppo è giovane, sta facendo bene ed ha ancora ampi margini di miglioramento. Alle nostre spalle la Primavera sta crescendo e la qualificazione alle fasi nazionali (secondo posto in campionato alle spalle solo della Juventus Spa, ndr) ne è la prova lampante. Non potevamo mancare l’appuntamento con la promozione anche perchè la squadra era stata costruita per quello e la società ci ha spronato tutto l’anno per raccogliere il meglio in tutte le competizioni. Mancano ancora due gare alla fine del torneo ed abbiamo intenzione di provare a vincerle entrambe, onorando la competizione sino alla fine. Poi la testa passerà alla Coppa Italia dove vogliamo senza dubbio raccogliere il massimo affrontando squadre di alto livello in un assaggio di quello che sarà il prossimo campionato Interregionale“.

 

Secondo trofeo stagionale anche per il Women’s Project Manager pinerolese Andrea Rubiolo che in questi mesi ha lavorato a stretto contatto con la holding bianco blu al fine di creare un’organizzazione forte e preparata al salto nei campionati nazionali. L’ex Direttore Sportivo della Musiello Saluzzo, però, rimette subito in frigorifero lo spumante e guarda già al futuro: “Vincere un campionato è sempre una bella emozione e questo gruppo se lo è meritato allenamento dopo allenamento e gara dopo gara. Non nego che la squadra costruita era di un livello molto alto per la categoria ma poi arriva il campo e li i nomi contano solo sula distinta, bisogna dimostrare con i piedi, con la garra ma, soprattutto con la testa, la voglia di emergere e di raggiungere certi obiettivi. Festeggiare questa vittoria? Già fatto e già tutto nel cassetto dei ricordi belli. Da oggi (ieri, ndr) pensiamo al finale di stagione con le due gare che mancano alla fine del campionato e la fase finale di Coppa Italia. La parola “Triplete” la lasciamo ai professionisti ma nel nostro piccolo l’obiettivo di conquistare il terzo trofeo stagionale non possiamo non darcelo. Sappiamo che non sarà semplice viste le squadre che andremo ad incontrare ma queste ragazze stanno crescendo soprattutto sotto il profilo caratteriale e, sono certo, daranno filo da torcere a tutti”.

 

Non solo la prima squadra sotto la lente d’ingrandimento pinerolese bensì la volontà di creare anche dal basso: “La squadra maggiore è quella che, inevitabilmente, che ha maggior risalto ma il lavoro maggiore dev’essere rivolto al settore giovanile. Anche in questa divisione societaria stiamo cercando di fare bene: il prossimo anno entreremo nelle scuole e nel finale di stagione faremo anche degli open day dove le bambine di Pinerolo e dintorni possano cimentarsi in questo sport. Abbiamo staff qualificati in ogni categoria ed i risultati pian piano arriveranno. La Primavera si giocherà a breve le fasi finali dello Scudetto e per noi è motivo di grande soddisfazione. Aspettiamo l’11 maggio per conoscere i calendari di Coppa Italia e Scudetto Juniores”, chiosa l’ex AS Roma.

 

 

Nella foto di Alessia Bertin l’esultanza delle pinerolesi al gol di Vanessa Lavarone

 

 

Redazione Sportiva Ideawebtv.it