Il Consiglio delle Autonomie Locali chiede spazi finanziari per i piccoli Comuni

0
352

Il Consiglio delle autonomie locali (Cal) ha espresso parere favorevole all’unanimità alla proposta di deliberazione di intesa territoriale per gli investimenti e la concessione di spazi finanziari disponibili per il 2018, presentata dalla Giunta. I componenti del Cal chiedono però che il Consiglio regionale presti particolare attenzione, in sede istituzionale, alle istanze provenienti dai piccoli Comuni, perché questi ultimi possano beneficiare dell’esenzione dal rispetto del vincolo di pareggio di bilancio e della concessione di maggiori spazi sull’equilibrio finanziario regionale.

 

L’attuazione della normativa sul pareggio di bilancio prevede, infatti, che le operazioni di indebitamento e quelle di investimento, realizzate attraverso l’utilizzo dei risultati di amministrazione dei precedenti esercizi siano effettuate sulla base di apposite intese, in ambito regionale, che garantiscano il pareggio tra entrate e spese finali in termini di competenza. Le Regioni dispongono, entro il 30 aprile 2018, l’attribuzione degli spazi disponibili, comunicando agli enti interessati i saldi rideterminati e al Ministero dell’Economia gli elementi informativi per la verifica del mantenimento dei pareggio.

 

È stato sottolineato come le richieste di spazi finanziari tradizionali siano state soddisfatte quasi integralmente, mentre rimangono insolute, per circa 47 milioni di euro, quelle relative al Fondo regionale per il finanziamento degli investimenti di enti locali (alimentato su base volontaria dai Comuni con risorse proprie attinte dall’avanzo di amministrazione).

In conclusione dell’incontro il presidente Stefano Costa, in accordo con i componenti del Consiglio, ha proceduto alla surroga della consigliera Rita Rossa, decaduta e sostituita dal consigliere Gianfranco Lorenzo Baldi.