Volley B/M: Cuneo con autorevolezza, Garlasco al tappeto 3-0

0
438

La marcia continua. Cuneo vince, e bene, contro Garlasco, conservando il secondo preziosissimo posto nella classifica di Serie B e, soprattutto, convicendo ancora: i biancoblu di Sernotti tengono ai minimi termini una formazione sulla carta ostica ed in salute, ma questa sera troppo fallosa e mai in grado di entrare seriamente in partita.

Tre punti di autorevolezza e maturità ed un ottimo viatico per il rush finale: sabato prossimo derby insidioso a Fossano e, poi, il 22 aprile, il decisivo scontro diretto contro la PVL di Ciriè.

 

SESTETTO CUNEO

Coscione al palleggio, Ariaudo opposto; centrali Perla e Cefaratti, in banda Galaverna e Vittone, libero Rivan.

 

SESTETTO GARLASCO

Andrea Moro in regia, opposto Daolio; in mezzo Riviera e Cattaneo, schiacciatori Sognorelli e Federico Moro, libero Procopio.

 

PRIMO SET

Squadre a contatto in avvio: già diversi errori al servizio, ma Perla trova con l’aiuto del nastro l’ace del 6-4, primo vantaggio Cuneo. Garlasco fallosa in questo avvio, sul 9-5 coach Fumagalli chiama time out. Ritmi bassi, padroni di casa che mantengono il vantaggio: Ariaudo per due volte, 13-8. Ace di Cefaratti, +6 Cuneo (14-8). Rossoneri sulle spalle di Daolio: attacco di forza, 15-10. Sul 16-10 dentro Colombo per Signorelli: ace di Vittone, 17-10. Anche Coscione colpisce direttamente al servizio, 20-12. Piemontesi che volano: il muro di Ariaudo su Signorelli vale il 22-13, con immediato stop chiamato da Fumagalli. In campo anche Cecchini per Cattaneo. 1-0 facile per Cuneo: 25-15.

 

SECONDO SET

Subito ace di Galaverna, 2-0. Garlasco male, sul 4-0 altro time out. Cuneo in controllo delle operazioni, Ariaudo spinge ancora per l’8-2. Muri a tre su Galaverna e Vittone, Garlasco ricuce a -4 (10-6) e questa volta è Serniotti a fermare il gioco. Moro e Daolio portano Garlasco sul -2, il primo tempo di Cefaratti lo ricaccia indietro (12-9). Ancora spazio per Cecchini fra gli ospiti, che alzano ancora il livello del muro: stoppato Galaverna 13-11. Fase centrali con tanti errori, Garlasco resta lì: ace di Signorelli (17-16), fuori Vittone e dentro Gamba. Arianudo ristabilisce le distanze in attacco e con un ace profondo che vale il 21-16. Mani out proprio di Gamba da posto 4, 23-16. Federico Moro schiaccia a rete, 8 set point per Cuneo: ce ne vogliono quattro per mandare in archivio il set, chiude Gamba per il 25-19.

 

TERZO SET

Daolio di cattiveria prova a dare la scossa ai suoi, 2-3. Sotto 4-6, Cuneo ristabilisce gli equilibri con Perla ed Ariaudo (6-6). Padroni di casa che mettono il muso avanti grazie al muro di Gamba, 10-9 e time out Fumagalli, che ci prova inserendo Panizza. Garlasco scivola a -4, il tecnico rossonero mette in campo anche Franzin. Ariaudo buca il muro rossonero, biancoblu allungano sul 19-13. Sul 22-16 spazio anche a Distort per Galaverna, nel finale passerella anche per Brignone: 25-17 con l’acuto finale di Perla.

 

CUNEO-GARLASCO 3-0 (25-15, 25-19, 25-17)

CUNEO: Coscione 2, Ariaudo 14, Perla 7, Cefaratti 4, Vittone 5, Galaverna 8, Rivan (L). Brignone, Distort, Gamba 3. NE: Dho, Tomatis, Armando. All. Serniotti.

GARLASCO: Moro A. 1, Daolio 7, Riviera 6, Cattaneo 1, Moro F. 9, Signorelli 7, Procopio (L). Panizza, Cecchini 2, Franzin, Colombo. NE: Monni, D’Alessandro, Menegaldo, Antonaci. All. Fumagalli.

 

EP – Redazione Sportiva

In foto un momento del match (Foto Ideawebtv.it)