Promozione D: offese ad arbitro e guardalinee, multata la Santostefanese | I fatti riguardano la sfida di domenica 11 marzo vinta, tra l’altro, 4-0 con il Vanchiglia

0
471

Mano pesante del Giudice Sportivo sulla Santostefanese, unica cuneese militante nel Girone D di Promozione piemontese. Il club di Santo Stefano Belbo è infatti stato multato, in primis per “comportamento offensivo per tutta la durata della gara nei confronti dell’arbitro” nel corso della sfida di domenica scorsa, vinta 4-0 contro il Vanchiglia.

 

Secondo quanto risulta dal Comunicato Ufficiale pubblicato dal Comitato Regionale LND, gli insulti sarebbero arrivati da “un soggetto riconducibile alla società ospitante, qualificatosi come dirigente, il quale pretendeva dapprima di non disputare la gara per non rovinare il campo che era stato oggetto di manutenzione, e, visto il rifiuto da parte dell’arbitro, inveiva contro di lui con ripetuti insulti e minacce“.

 

Inoltre, continua nelle motivazioni il Giudice Sportivo, la Santostefanese è stata “sanzionata per il comportamento gravemente offensivo di alcuni sostenitori, che per tutta la durata del primo tempo rivolgevano ingiurie all’assistente arbitrale, di cui alcune a sfondo razziale. Infine, per inadeguato approntamento dello spogliatoio arbitrale“. La sanzione comminata ammonta a 400 euro.

 

Redazione Sportiva