Saluzzo, sono sette le interpellanze della minoranza per il prossimo Consiglio Comunale

0
432
(Foto di repertorio scorso consiglio comunale)

Si prospetta caldo il prossimo Consiglio Comunale di Saluzzo, programmato per Giovedì 30 Novembre, con la minoranza che ha posto in essere ben sette interpellanze riguardanti svariati argomenti sul territorio marchionale.

 

La prima domanda che i consiglieri Carlo Savio, Daniela Contin, Stefano Quaglia e Danilo Rinaudo porranno all’attenzione del Sindaco Mauro Calderoni riguarda l’Associazione “Officina delle idee” e le elezioni del Consiglio Direttivo di quest’iniziativa a salvaguardia dell’Ospedale. I dubbi espressi da parte della minoranza riguardano possibili “interferenze” politiche in tale associazione. I firmatari dell’interpellanza, inoltre, parlano di alcuni messaggi inviati da un non citato assessore riguardo il sostegno dell’Amministrazione ad un determinato candidato. Tema caldo, dunque, quello del nosocomio cittadino dopo la querelle sul possibile Ospedale di Lagnasco.

 

Anche il Centro Storico termina, nuovamente, sui banchi del Consiglio Comunale. L’Agenzia del Demanio, infatti, nel mese di Settembre ha recapitato al Comune di Saluzzo un diritto di opzione riguardante il compendio immobiliare del’Ex Carcere Giudiziario sito in via Salita al Castello, famoso per i suoi affreschi. Quindici giorni il tempo per valutare tale possibilità manifestando, nel caso, l’intenzione di esercitare l’opzione tramite una delibera del Consiglio Comunale. La minoranza ‘accusa’ il Sindaco di non aver discusso con tutto il Consiglio tale possibilità e ne chiede lumi.

 

Sta ancora facendo parlare di sè anche l’Asilo Nido Comunale “Jean Monnet” con il Comune di Saluzzo condannato a pagare, in sostituzione della ‘fallita’ Civitas, a pagare le 17 dipendenti della scuola. Anche questo argomento sarà sede di dibattito in Consiglio Comunale con la minoranza desiderosa di conoscere le evoluzioni della suddetta situazione.

 

Non mancheranno, infine, argomenti relativi allo sport con la tappa del giro d’Italia che presumibilmente non toccherà Saluzzo ed il complesso del tribunale con le sue future destinazioni d’uso. Un Consiglio Comunale, dunque, ricco di spunti.

 

 

Redazione Ideawebtv.it