Coppa Italia Eccellenza – La Pro Dronero vola in semifinale, battuto il Chisola 2-0

0
375

Coppa Italia d’Eccellenza presa più che seriamente dalla Pro Dronero che al ‘Drago’, in una serata gelida, stende per 2-0 il Chisola e si qualifica alle semifinali della competizione.

 

Dopo una prima, iniziale, fase di studio è la Pro Dronero a prendere in mano le redini del gioco cominciando a premere in fase offensiva. La squadra di mister Dessena alza il baricentro ed al primo affondo passa in vantaggio: iniziativa personale di Caridi per vie centrali ed imbucata per Sangare che di prima intenzione centra la traversa, sulla ribattuta si fionda Galfrè che spinge in rete per il più semplice dei tap in. Il vantaggio galvanizza i padroni di casa che, dopo un tentativo di Toscano di poco a lato, trova anche il raddoppio con Niang che svetta al centro dell’area su cross di Sangare e batte per la seconda volta Lubbia. Il Chisola accusa il colpo e rischia di capitolare nuovamente al 25’ sulla bordata di Brondino dal limite sventata solo un prodigioso intervento di Lubbia. La Pro Dronero gioca bene e la difesa degli ospiti traballa ancora al 37’ quando Niang scende bene sulla sinistra e pesca nel cuore dell’area di rigore Dutto, il colpo di testa del capitano, però, è troppo angolato e la sfera termina di poco a lato. La reazione del Chisola arriva solo nel finale e porta la firma di Aimisso che prova a sorprendere Rosano senza esito. Sulla ripartenza Dutto ha la grande chance per calare il tris ma la sua progressione, propiziata dalla sponda di Niang, viene neutralizzata in uscita dal bravo Lubbia.

 

La ripresa inizia sullo stesso leit motiv del primo tempo e, dopo appena 120’’, i padroni di casa vanno vicini al gol con Galfrè che scende sulla destra e calcia da distanza ravvicinata trovando l’ottima risposta di Lubbia. Chisola in difficoltà ed al 6’ è Dutto ad andare vicino al gol con Dutto che tenta il diagonale vincente, palla di poco a lato con portiere battuto. Ancora una ghiotta occasione per i biancorossi che sfiorano la rete con Galfrè, bravo ad inserirsi sul tiro cross di Rastrelli mancando di poco il tap in. La gara cala di ritmo ed il Chisola si fa timidamente vedere in avanti con Carulli che prova il tiro a giro dal limite, fuori di poco. Il rischio corso risveglia la Pro Dronero che si fa vedere in avanti ancora con Dutto, ben servito da Davide Isoardi, che conclude da distanza ravvicinata: Lubbia fa ancora buona guardia. Il portiere torinese ancora protagonista su Dutto ed Isoardi, entrambi presentatisi a pochi metri dalla porta, con due parate d’istinto sensazionali. Nel finale la Pro Dronero gestisce il vantaggio ed il triplice fischio finale del direttore di gara è una sentenza: la truppa di Dessena tiene in modo particolare alla Coppa Italia.

 

PRO DRONERO – CHISOLA 2-0

 

PRO DRONERO: Rosano, Rastrelli, Monge, Caridi, Puleo, Toscano, Brondino (44’st Stendardo), Galfrè, Niang (15’st Isoardi D.), Dutto, Sangare (46’st Bonelli). A disp: Chiapale, Isoardi L., Olivero, Rosso, Bonelli. All: Dessena
CHISOLA: Lubbia (38’st Maffeo), Quattrocchi, Raimondo, Nordio, Russo (19’pt Carulli), Marian, Aimisso, De Bonis (15’st Neri), Gili, Deasti, Menon (11’st Bolla). A disp: Cristino, De Peralta. All: Mezzano
MARCATORI: 13’pt Galfrè (P), 20’pt Niang (P)
NOTE: ammoniti Caridi, Nordio, Isoardi D.

 

 

A.R.