I torinesi Statuto animano la piazza del Festival Contro a Castagnole Lanze (FOTOGALLERY)

0
444

Gli Statuto, band torinese davvero unica nel panorama della musica italiana, ieri sera (giovedì 24 agosto) sul palco del Festival Contro con «Zighidà 25», un album e un tour per celebrare il 25° anniversario del disco «Zighidà, hanno conquistato il pubblico di piazza San Bartolomeo a Castagnole Lanze.

Il volto italiano dello ska composto da oSKAr, Naska, Rudy Ruzza, Enrico Bontempi con il loro coerente, ma non per questo mai evoluto stile mod, ha saputo regalare ad un pubblico partecipe e “gasato”, una di miscela di ska, beat e soul con testi spesso ironici e sarcastici.
Gli Statuto, nati nel 1983 in piazza Statuto a Torino, dove si ritrovavano i Moods, vantano oltre 30 anni di carriera, fatta di canzoni fortunatissime come «Qui non c’è il mare» e «Piera», intonate in concerto anche da ragazzi che negli anni ’80 non erano ancora nati.
Nel 1988 hanno pubblicato il loro primo album e raggiunto la popolarità nel 1992 grazie alla canzone «Abbiamo vinto il festival di Sanremo», presentata in gara al Festival della canzone italiana.
Con l’album «Zighidà 25» hanno ripreso i successi con 3 bonus track: il nuovo singolo «Noi duri, «Abbiamo vinto il festival di Sanremo» con il tenore Romano Doria e «Qui non c’è il mare» con Caparezza.
Zighidà è l’album che ha consegnato lo Ska intriso di Soul e Pop della band torinese al grande pubblico, portandoli sul palco dell’Ariston e del Festivalbar, con brani che tutt’oggi fanno parte della scaletta ai loro concerti, regalando come ieri sera, una scaletta ancora molto attuale con testi che trattano tematiche metropolitane e sociali.

 

Alice Ferrero

 

Alcuni momenti del concerto nella fotogallery  di IDEAWEBTV

 

Foto – Melissa Ghezzo

{gallery}FESTIVAL_CONTRO_2017_STATUTO{/gallery}