Bando della Camera di Commercio di Cuneo per il Premio “Storie di alternanza”

0
399

La Camera di commercio di Cuneo aderisce al premio “Storie di alternanza”, un’iniziativa promossa da Unioncamere e dalle Camere di commercio italiane con l’obiettivo di valorizzare e dare visibilità ai racconti dei progetti di alternanza scuola-lavoro ideati, elaborati e realizzati dagli studenti e dai tutor degli istituti scolastici italiani di secondo grado.

 

L’iniziativa premia a livello provinciale e nazionale i migliori racconti multimediali (video) realizzati dagli studenti durante le esperienze di alternanza scuola-lavoro svolte a partire dall’entrata in vigore della Legge 13 luglio 2015, n. 107 “La Buona scuola”.

Bando Premio “Storie di alternanza” (220 kB)

A chi è rivolto?

Il Premio è suddiviso in due categorie distinte per tipo di Istituto scolastico partecipante: Licei e Istituti tecnici e professionali di Cuneo e provincia.

Possono partecipare gli studenti, singoli o in gruppo, che:

fanno parte di una o più classi di uno stesso o più istituti di istruzione secondaria superiore italiani;
hanno svolto e concluso un percorso di alternanza scuola-lavoro (presso Imprese, enti, professionisti, impresa simulata, eccetera), documentato da un’apposita scheda tecnica;
hanno realizzato un racconto multimediale (video) che presenti l’esperienza di alternanza realizzata, le competenze acquisite e il ruolo dei tutor (scolastici ed esterni).

 

PER ISCRIVERSI, scaricare la documentazione al link https://www.cn.camcom.gov.it/it/focus/competitivit%C3%A0/universit%C3%A0-scuola-e-giovani/alternanza-scuola-e-lavoro/premio-storie-di

 

Termini per iscrizioni e invio documentazione:

dal 1° settembre al 27 ottobre 2017: sessione II semestre 2017
dal 1° febbraio al 20 aprile 2018: sessione I semestre 2018

 

Premi

Ai migliori video di entrambe le categorie, individuati dalla Commissione, sarà assegnato un premio. La Camera di commercio di Cuneo mette a disposizione un ammontare complessivo, per ciascuna sessione temporale, pari a 5.000 euro, che potranno essere differenziati tra i vincitori secondo la classificazione nella graduatoria.