Calcio Femminile – La Juventus piomba sul Cuneo Femminile? | Indiscrezioni sempre più forti parlano di una trattativa serrata da parte del club di Agnelli con la squadra biancorossa

0
544

Indiscrezioni sempre più forti, quasi assordanti, con le voci che circolano molto velocemente. Il Cuneo Femminile potrebbe cedere il titolo sportivo ad una società dal blasone incredibile: la Juventus.

 

Dopo le parole dell’A.D. bianconero Giuseppe Marotta riguardante una futura squadra femminile al J1897 Member Day: “Sì, ci sarà una squadra femminile della Juve. Siamo spinti sia dalle nuove indicazioni della Lega sia dallo stato attuale del nostro settore giovanile. Abbiamo svolto provini a circa 400 bambine e nel nostro centro di Orbassano ce ne sono 70 fra tutte le varie squadre. Dal prossimo anno ci saranno classi miste maschili e femminili di prima superiore per raccogliere tutti i ragazzi e le ragazze delle giovanili. Queste bambine poi cresceranno e dovranno giocare in una prima squadra. La stiamo preparando“, sembra che la società torinese sia passata ai fatti.

 

Indiscrezioni di alcune settimane fa parlavano di un contatto molto stretto con il Luserna, squadra retrocessa in Serie B proprio nella gara contro il Cuneo, ma la pista pare essersi raffreddata. Ora le voci portano all’unica squadra nella massima categoria della regione Piemonte, ovvero il Cuneo di patron Eva Callipo. Dopo la storica salvezza conquistata senza l’ausilio dei play out, dunque, il Cuneo potrebbe cambiare nome, zona e proprietario divenendo il punto di partenza per una scalata bianconera al trono della Fiorentina. 

 

Anche se il Presidente cuneese Eva Callipo si è trincerata dietro a uno stringato: “Il Cuneo prende atto delle voci che girano e non ha nulla da dichiarare e commentare“, l’idea pare concreta ed attuabile in brevissimi tempi, almeno stando alle voci che rimbalzano di ora in ora, anche da Torino. In tal caso la provincia di Cuneo perderebbe l’unica rappresentante nei campionati nazionali (in attesa che l’eventuale domanda di ripescaggio del Musiello Saluzzo venga depositata, ndr) ma resterebbe negli annali per aver chiuso una delle prime trattative di acquisizione tra una società professionistica maschile ed una dilettantistica femminile.

 

Redazione Sportiva Ideawebtv.it