Denunciato a Cuneo operaio 36enne romeno per atti persecutori e violazione di domicilio

0
309

Denunciato dai carabinieri per atti persecutori (stalking) e violazione di domicilio un 36enne operaio di nazionalità romena che, dopo essere stato lasciato dalla sua ex compagna, un’impiegata 30enne di Cuneo aveva iniziato a minacciarla ripetutamente di persona, molestarla per telefono, introducendosi persino arbitrariamente a casa della vittima per costringerla a tornare insieme a lui.

Lei però si è rivolta ai carabinieri che, una volta raccolta la sua denuncia, hanno svolto una serie di accertamenti sentendo anche alcuni testimoni denunciando l’operaio all’Autorità Giudiziaria che potrebbe emettere ora a suo carico un divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla vittima e, in caso tale obbligo venisse da lui violato, verrebbe immediatamente arrestato dai carabinieri.